Valganna | 14 Gennaio 2019

I boschi della Valganna sotto controllo, ma l’allerta vento resta alta

Campo base ancora attivo a Ganna, squadre antincendio boschivo in formato ridotto. Salvo imprevisti oggi verrà smantellata tutta la rete che ha affrontato l'emergenza

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Aggiornamento ore 16.00

A causa del vento, l’elicottero regionale ha fatto rientro alla base dopo aver lanciato acqua, fino alle 14.30 circa, sempre sulle stesse ceppaie che continuano a creare problemi in questi giorni. La zona è impervia da raggiungere.

Rimane quindi massima l’allerta a causa del vento, con squadre dell’antincendio boschive che presidiano la zona. Il campo base di Ganna, invece, continua ad essere attivo. (Foto di copertina di Ivano Aglieri)

Aggiornamento ore 12.30

Qualche minuto più tardi di mezzogiorno torna a vedersi nuovo fumo in Valganna, a mezzacosta sopra la ciclabile, verso la fine del lago di Ghirla. Sono state così riattivate le procedure di bonifica del caso, compresa l’azione dell’elicottero regionale.

Da quanto si apprende non si tratta di un fronte esteso.

Aggiornamento ore 12

I vigili del fuoco: “Sono state definitivamente chiuse le operazioni di spegnimento dell’incendio boschivo sul monte Mondonico”. (Foto di copertina Laura Olivas)

Aggiornamento ore 10.30

La giornata di ieri, finalmente, è stata tranquilla per la Valganna, con le fiamme che hanno dato tregua ai boschi sopra il lago di Ghirla, nella zona di Mondonico, dopo gli ultimi difficili giorni.

Il lavoro di bonifica, però, da parte delle squadre antincendio boschive e dei vigili del fuoco, è continuato senza sosta anche ieri, domenica 13 gennaio, coadiuvati anche dai droni dotati di termocamera, guidati dai vigili del fuoco del nucleo S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), che hanno “sorvegliato” le zone bonificate e quelle ancora “calde”.

E così, questa mattina, lunedì 14 gennaio, come ieri, è stato richiamato l’elicottero del servizio antincendio regionale, necessario al fine di spegnere alcune ceppaie, che non erano raggiungibili dalle squadre di terra. Quest’ultime sono state ridotte nel numero, attualmente sono al lavoro una quindicina di unità.

Il campo base di Ganna, però, resterà ancora attivo. Ieri, infatti, la Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso un nuovo avviso di elevata criticità (codice rosso) per rischio incendio boschivo, che durerà fino alle ore 18 di domani, martedì 15 gennaio. Fino ad allora l’allerta rimarrà altissima.

La cronaca di domenica 13 gennaio

La cronaca di sabato 12 gennaio

La cronaca di venerdì 11 gennaio

La cronaca di giovedì 10 gennaio

La cronaca di mercoledì 9 gennaio

La cronaca di martedì 8 gennaio

Dopo una notte tranquilla, la Valganna torna finalmente a respirare

La cronaca di lunedì 7 gennaio

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127