Valganna | 5 Gennaio 2019

Spente le fiamme in Valganna, oltre cento lanci dai mezzi aerei

Da giovedì sera le fiamme hanno distrutto circa duecento ettari di area boschiva. Presidio per la notte all'Alpe Cuseglio e al campo base di San Gemolo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Aggiornamento ore 21.30

Gli oltre cento operatori tra vigili del fuoco e volontari A.I.B. hanno proseguito sino all’imbrunire le operazioni di spegnimento. I quattro mezzi aerei antincendio impegnati nella giornata di oggi, hanno effettuato più di cento lanci. Allo stato attuale la situazione è sotto controllo e non si segnalano particolari criticità.

Gli specialisti del nucleo S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) del corpo nazionale dei vigili del fuoco, hanno effettuato un monitoraggio dell’area interessa dall’incendio con due droni, uno dotato di termocamera. Le fiamme hanno distrutto circa duecento ettari di area boschiva.

Per tutta la notte, rimarrà un presidio di vigili del fuoco all’abitato dell’Alpe Cuseglio e un presidio di volontari al campo base allestito in località San Gemolo.

Aggiornamento ore 18.30

Obiettivo raggiunto: fiamme domate tra la Valganna e il monte Martica. Grazie ai quattro Canadair, agli elicotteri regionali e all’Erickson è stata fatta una gran parte del lavoro nella giornata di oggi che, in aggiunta alle operazioni del centinaio di volontari presenti a terra, sono riusciti a fermare il rogo. Fino al sopraggiungere del buio, inoltre, è stata bonificata quasi la totalità delle zone interessate. Nel frattempo, nonostante si sia alzato un forte vento, sono stati riscontrati alcuni focolai sul versante della Valganna, che al momento non destano preoccupazione e sono in continuo monitoraggio da parte degli operatori.

Nel tardo pomeriggio sono rientrati nelle loro abitazioni anche i cinque residenti dell’Alpe Cuseglio, dove rimarrà attivo il presidio dei vigili del fuoco per sicurezza nel corso della notte. Anche la sala operativa di San Gemolo vedrà la presenza di una ventina di volontari tra Croce Ossa e Protezione Civile. Una piccola ma grande preoccupazione è arrivata da Cuasso al Monte, dove una segnalazione indicava un incendio in corso all’Alpe Tedesco. Dopo aver effettuato sopralluoghi e verifiche è stato scongiurato qualsiasi possibilità di nuovi roghi.

Ora l’appuntamento, vento permettendo, è per domani alle ore 7.30, con un nuovo briefing: se tutto andrà per il verso giusto le operazioni termineranno intorno a mezzogiorno, dopo il lavoro di bonifica di tutto il territorio da parte dei vigili del fuoco, delle squadre antincendio boschive e della Protezione civile.

La cronaca della giornata di oggi, sabato 5 gennaio

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127