Luino | 25 Agosto 2019

“Grande perplessità sul futuro della Pro Loco di Luino”

Dopo la lettera pubblicata negli scorsi giorni, che ha scosso la comunità, un'altra missiva scritta da Giacomo Baggi pone quesiti sull'associazione luinese

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Il tema ed il futuro della Pro Loco di Luino, che è rimasta nel cuore di tanti cittadini dopo tutte le attività, gli eventi e il suppoto al territorio, continua a far discutere a quasi tre mesi di distanza dalle dimissioni del presidente Peppe Cerruto con il voto all’unanimità dell’assemblea per lo scioglimento dell’associazione, avvenuto lo scorso 6 luglio.

Da allora numerosi sono stati gli interventi sulla stampa, partendo da un gruppetto di persone che ha smosso le acque in paese. L’obiettivo sarebbe quello di raccogliere il testimone da Cerruto, che ha rimandato, in comune accordo con il sindaco Andrea Pellicini, qualsiasi possibile soluzione a settembre. Ora la situazione, infatti, è in una fase di stallo, ma i luinesi continuano a domandarsi cosa ne sarà dell’associazione.

Così, dopo l’appello di Alessandro Franzetti, cittadino attivo politicamente da anni, che chiedeva ai presidenti Giannini, Gambato e Cerruto di unire le loro forze per far tornare la Pro Loco grande, negli scorsi giorni è arrivata una lettera in redazione da parte di una donna, Linda Maglio, che si interroga sull’associazione.

Oggi, invece, è la volta di un’altra missiva arrivata in redazione, scritta dal trentenne luinese Giacomo Baggi, con ulteriori quesiti e riflessioni sull’argomento e sul futuro dell’associazione. Ecco il testo integrale.

Al Egregio Sig. Sindaco, a tutta la Giunta del Comune di Luino e al Direttore di LuinoNotizie,

scrivo questa lettera come cittadino profondamente perplesso di fronte ad alcuni avvenimenti che non sono chiari e come me, pare altri cittadini abbiano gli stessi dubbi.

Il destino della ProLoco è il tema che mi interessa affrontare.

Già nei giorni scorsi è arrivata una lettera indirizzata proprio all’amministrazione dell’Associazione che, nonostante sia stata resa pubblica, sembrerebbe non aver sortito riscontro sul popolo dei social media ma le posso garantire che nella cittadina molti sono preoccupati all’idea di non aver una guida organizzativa che possa promuovere in modo dignitoso le peculiarità del territorio e della nostra zona.

Proprio grazie alla precedente lettera ho preso coraggio e ho scelto di espormi e chiedere direttamente a Voi cosa stia accadendo.

Vista da fuori la situazione sembra in stallo. Quanto si evince tramite lettura dei giornali cartacei e on-line, il giorno 6 luglio l’ex Presidente della ProLoco ha dichiarato le dimissioni e il comitato di amministrazione ha espresso propensione allo scioglimento dell’Associazione.

In più corre voce che lo smantellamento e la vendita delle proprietà sia già in atto, tra i continui tira e molla dell’organizzazione e del presidente uscente. 

Questo significa che la ProLoco esiste ma non ha una guida? Perché l’accesso alle iscrizioni è così complesso e non è aperto costantemente?

Tra i cittadini serpeggia la notizia che si stia formando un team pronto a prendere in mano l’associazione e che il portavoce di questo gruppo di lavoro abbia avuto contatti a più riprese con Voi dell’amministrazione comunale ma per qualche motivo non si palesano e la faccenda resta avvolta nel oscurantismo, obbligando noi “non addetti ai lavori” a recepire le informazioni per sentito dire senza mai una conferma ufficiale.

Alla luce di queste evidenze chiedo: come mai non c’è una maggiore pubblicizzazione di questo fatto?

Come mai l’Amministrazione comunale (o la ProLoco stessa) non ha aperto un bando o qualcosa di simile per cercare nuove leve, considerando che la ProLoco è “l’associazione delle associazioni”; la prima che deve esistere ed essere bandiera di tutte le altre per salvaguardare la memoria storica del territorio?

Lungi da me giudicare le personalità che partecipano a questo scenario, è mio desiderio che la situazione venga resa pubblica principalmente per tenere informata la cittadinanza.

Speranzoso di un vostro riscontro, specialmente a livello pubblico, vi porgo un caloroso saluto e un augurio di buon lavoro.

Giacomo Baggi

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127