Luino | 24 Luglio 2019

Scioglimento della Pro Loco, Cerruto: “Valuteremo il futuro con il sindaco”

Il presidente dimissionario ha accolto con curiosità la proposta di un passaggio di consegne per evitare lo scioglimento: "Ma chi sono questi volenterosi luinesi?"

Lusingato dalla proposta ma allo stesso tempo desideroso di conoscere di persona i determinati luinesi che nella giornata di ieri, attraverso il nostro quotidiano, hanno espresso a gran voce la volontà di salvare la Pro Loco, tutelandone la storia e rilanciando il suo ruolo all’interno della comunità lacustre.

Queste le sensazioni con cui il presidente dimissionario del gruppo, Peppe Cerruto, ha accolto l’annuncio fatto dai cittadini – provenienti a loro volta da associazioni locali – i quali pur mantenendo per il momento l’anonimato, hanno preso posizione pubblicamente e in modo netto rispetto alla prospettiva, quasi certa, di perdere lo storico ente dopo quanto stabilito nell’ultima assemblea straordinaria di inizio luglio: lo scioglimento approvato all’unanimità.

Non manca però una nota di sorpresa nella reazione di Cerruto, stupito dal fatto che le stesse persone che hanno chiesto all’ex presidente di passare il testimone, rivedendo così il destino della Pro Loco, abbiano deciso di non contattarlo personalmente.

Il suo punto di vista, rispetto alla richiesta, è affidato quindi anche in questo caso alle nostre pagine, con la lettera alla redazione che alleghiamo di seguito in forma integrale.

Sono certo che l’attento giornalista Agostino Nicolò conosce i nomi delle associazioni che desiderano fare questo importante passo, il quale nel merito mi lusinga visto l’interesse mostrato per la Pro Loco, tanto da chiedermi consegne pubbliche.

Ritengo tuttavia che sia cortesia e buona educazione presentarsi quando si fanno richieste del genere. Mi si chiede consegne pubbliche e nemmeno so con chi ho a che fare, mi sembra bizzarro. Nemmeno mi si contatta personalmente ma attraverso un sito, quando il mio numero di telefono è a disposizione di tutti, come la mia persona.

A richieste pubbliche, presentazioni pubbliche. Sono altrettanto certo che il giornalista mi fornirà i nomi delle associazioni che hanno depositato a lui una così bella proposta, così da poterli contattare. Magari li renderà pubblici anche a tutti i suoi lettori.

Sono altresì certo che nessuno dei soggetti proponenti il salvataggio della Pro Loco ha mai avuto a che fare con partiti politici o movimenti sul territorio, così da fugare l’idea bizzarra o il tarlo – che potrebbe insediarsi nei malpensanti – che si desideri questo strumento per fare proselitismo elettorale alla viglia delle elezioni cittadine.

Attendiamo tutti di conoscere le associazioni non politiche che si sono fatte avanti. Nel frattempo colgo l’occasione per dire ai luinesi che ho avuto settimana scorsa una importante conversazione con il nostro sindaco, l’avvocato Andrea Pellicini, in merito allo scioglimento della Pro Loco. Nei prossimi giorni ci saranno comunicazioni ufficiali da parte mia, e credo anche da parte del comune.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127