Luino | 2 Agosto 2019

Luino, “Giannini, Gambato e Cerruto insieme ai nuovi volontari per salvare la Pro Loco”

Proposta suggestiva quella di Alessandro Franzetti, che potrebbe aprire nuovi scenari dopo la decisione all'unanimità di sciogliere l'associazione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Ho letto con vivo interesse l’articolo pubblicato qualche giorno fa su questa testata da alcuni luinesi che si offrono di rilanciare la Pro Loco della nostra città”. Inizia così una breve nota stampa inviata da Alessandro Franzetti, socio Pro Loco e da sempre attivo politicamente nel paese lacustre, avendo ricoperto al 2010 dal 2015 prima il ruolo di consigliere comunale e successivamente quello di presidente dell’assemblea cittadina.

Il tema è quello riguardante il futuro della Pro Loco, dopo le dimissioni del presidente Beppe Cerruto e il voto all’unanimità dell’assemblea per lo scioglimento dell’associazione. Negli scorsi giorni, però, un gruppetto di persone ha smosso le acque in paese, provando a raccogliere il testimone da Cerruto, che ha rimandato, in comune accordo con il sindaco Andrea Pellicini, qualsiasi possibile soluzione a settembre

“Sono iscritto da anni alla Pro Loco, e ho attraversato come socio gli anni di presidenza degli amici Adriano Giannini, Mario Gambato e Peppe Cerruto – afferma Franzetti -. Ritengo che ognuno di loro, insieme ai propri collaboratori, abbia organizzato e promosso manifestazioni di qualità, in spirito di abnegazione, per pura filantropia, rimettendoci anche risorse proprie. Di questo tutti noi luinesi dobbiamo rendere atto”.

Ora che per diversi motivi la Pro Loco ha toccato il fondo (non mi interessa assegnare le colpe, per carattere bado sempre a risolvere i problemi, non a crearli) dobbiamo tutti rimboccarci le maniche. Ho molto apprezzato lo spirito di questo gruppo di luinesi che vogliono fare del bene alla nostra amata Luino e li definisco ‘capitani coraggiosi'”, commenta ancora Franzetti.

Se a questi capitani si unissero i tre ‘senatori a vita’ che ho citato prima – spiega ancora -, oltre alle migliori energie che Luino continua a esprimere, penso ai giovani imprenditori, ai numerosi artisti e alle numerose associazioni se si facesse finalmente squadra, allora la Pro Loco rinascerebbe più forte di prima“.

Nei miei anni di amministratore ho conosciuto una Luino bella, che magari non fa vanto di sé, ma produce continuamente frutti buoni. Se si creasse una rete virtuosa, io mi porrei al servizio come soldato semplice. Voliamo alto, il vento di Tramontana delle nostre montagne ci spinga verso una Luino sempre più meravigliosa“, conclude Alessandro Franzetti.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127