EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 18 Dicembre 2020

Luino, cambio al vertice del comitato “Bocciamo Alptransit”: “Le priorità restano le stesse”

Cristina Codenotti, già vice presidente, ha rilevato il ruolo di Valeria Squitieri, neo consigliere comunale. Appello ai cittadini: "Sosteneteci informandovi"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Gli ultimi avvicendamenti interni al comitato “Bocciamo Alptransit” hanno portato ad una ridefinizione dei ruoli interni al gruppo, dopo le dimissioni del presidente Valeria Squitieri.

A sostituire l’attuale consigliere comunale luinese, con delega a Trasporti, Mobilità e Viabilità, è la neo eletta Cristina Codenotti, già membro del comitato in veste di vice presidente.

Archiviate le pratiche di rito, l’attenzione del comitato si è subito spostata sulle ultime notizie relative al territorio lacustre e alla questione Alptransit, a cominciare dalla sentenza con cui il Consiglio di Stato ha recentemente riconosciuto come legittima la posizione di un cittadino di Castelveccana che da tempo richiede l’installazione di barriere fonoassorbenti nei pressi della sua abitazione.

Una sentenza che, dopo il precedente parere già favorevole espresso dal TAR, obbliga ora RFI al posizionamento delle strutture, per garantire il rispetto delle dovute misure di sicurezza e della quiete pubblica.

Le nostre motivazioni non erano infondate – commenta il neo presidente del comitato – e la sentenza conferma che RFI deve far fronte ai disagi che un utilizzo più assiduo della rete ferroviaria creerà, almeno nei tratti in cui la linea ferroviaria passa vicino ad abitazioni e centri abitati”.

Oltre al singolo privato cittadino che con le sue istanze è riuscito a far prevalere importanti diritti su interessi di carattere economico e commerciale, ce ne sono molti altri a cui il comitato “Bocciamo Alptransit” intende rivolgersi per incrementare l’attività di sensibilizzazione rispetto ad una grande opera che cambierà la quotidianità di molti.

Tante sono le cose che dovremo fare per il nostro territorio e sarebbe bello che gli abitanti delle zone interessate dal passaggio di Alptransit ci sostenessero – sottolinea ancora Codenotti dopo aver dichiarato di condividere la linea dell’ex presidente per discutere della possibilità di ottenere due treni veloci per Milano, che renderebbero la sponda lacustre meno lontana dalla città -. Visitando il nostro sito e iscrivendovi gratuitamente al comitato, potrete contribuire a dare peso al nostro impegno, anche solo per dimostrarci che condividete quello che stiamo facendo, al fine di migliorare la qualità della vita e dei servizi nella realtà dove noi tutti oggi viviamo”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127