Luino | 23 Luglio 2020

“Azione Civica per Luino e Frazioni”, attesa per la presentazione della lista guidata da Furio Artoni

L'incontro con il pubblico sarà a Palazzo Verbania venerdì 31 luglio. Sale l'attesa per conoscere i candidati del progetto elettorale che mette al centro le frazioni

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dopo la presentazione della lista di “Proposta per Luino”, in programma per sabato 25 luglio, venerdì 31 sarà invece il turno di “Azione Civica per Luino e Frazioni”, la lista che vede come candidato sindaco l’avvocato Furio Artoni e che verrà presentata anch’essa a Palazzo Verbania alle 20.30.

In questo caso a dover essere ufficializzata è la squadra completa dei candidati consiglieri: una mossa opposta rispetto a quella fatta dagli avversari, dei quali non si conosce ancora chi punterà a succedere ad Andrea Pellicini.

Il progetto di Artoni, sostenuto da “Alternativa civica” di Adriano Giannini, dal gruppo “Cittadini Liberi Luino” guidato da Luca Pandolfi, dal consigliere di minoranza Pietro Agostinelli e dal geometra Gobbato, intende “restituire ai Luinesi una città migliore di quella che ci consegneranno”.

Sono tante le tematiche che l’avvocato luinese ha già messo in luce sia a mezzo stampa sia attraverso i social network: dall’attenzione nei confronti di famiglie, donne, scuole, commercianti e frontalieri al desiderio di recupero funzionale e di potenziamento dell’ospedale Luini-Confalonieri, passando per la questione sicurezza e il coinvolgimento delle nuove generazioni attraverso progetti e convegni dal respiro anche nazionale e internazionale.

Centrale nel programma elettorale di Artoni, però, è il focus specifico sulle frazioni della cittadina lacustre che emerge anche dal logo scelto per rappresentare la lista: “un corpo che non si occupa delle proprie parti non è un corpo sano” ha dichiarato infatti in uno dei suoi primi interventi il candidato sindaco, che intende valorizzare in modo particolare queste aree “dimenticate” di Luino che “meritano rispetto”.

Altra idea alla base del progetto è quella dell’attenzione nei confronti del territorio, indicata dalla banda tricolore posta nel logo sull’ala del cigno, animale simbolo del Lago Maggiore, dal punto di vista economico, turistico e culturale, con uno sguardo aperto anche in questo caso ad un respiro internazionale favorito dalla vicinanza con il confine elvetico.

Insieme a “Proposta per Luino” e alla lista civica ma vicina alla Lega che vedrà il vicesindaco uscente Alessandro Casali come candidato sindaco, “Azione Civica per Luino e Frazioni” completa l’attuale trittico di liste ufficializzate ad oggi, giovedì 23 luglio. Rimane la curiosità sui prossimi sviluppi relativi all’ala di Fratelli d’Italia e Forza Italia, che potrebbero aggiungere una quarta lista a quelle già presenti, sparigliando così ulteriormente le carte.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127