Brenta | 12 Novembre 2019

Bonifica siti contaminati: il focus sull’area “Ex Conceria Fraschini” tra Brenta e Cittiglio

In totale 2 milioni di euro da Regione Lombardia per favorire interventi in provincia di Varese, Milano, Mantova e Pavia. Soddisfatto l'assessore Cattaneo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, uno stanziamento di quasi due milioni di euro finalizzati alla “Realizzazione degli interventi di bonifica” sui siti contaminati presenti sul territorio regionale.

“Al fine di incrementare le azioni per una maggiore tutela dell’ambiente e intervenire nelle bonifiche in aree inquinate e dove sono presenti rischi per l’ambiente – commenta Cattaneo -, Regione sosterrà con 1.953.700,00 euro i Comuni nella gestione degli interventi di bonifica, per superare rischi dovuti alla presenza di rifiuti e per la messa in sicurezza delle aree”.

Il totale degli impegni di spesa previsti per l’annualità 2019 è pari a 1.953.700 euro, che trova copertura sui Capitoli di Bilancio e nello specifico: 693.542,00 euro a valere sul “Fondo regionale per interventi di bonifica ambientale” e 1.260.158,00 euro dai “Contributi in capitale alle amministrazioni locali per attuazione di programmi ambientali per la bonifica dei siti contaminati”.

Destinatari della misura sono le Amministrazioni comunali per la realizzazione “ex officio” degli interventi di bonifica e per il completamento e/o l’avanzamento delle operazioni già avviate e oggetto di precedenti finanziamenti deliberati dalla Giunta regionale. Sulla base delle istanze di finanziamento pervenute e delle valutazioni effettuate nella fase istruttoria, di seguito gli interventi da finanziare per l’anno 2019 con l’indicazione delle risorse necessarie per l’attuazione degli stessi.

Comune di Brenta. Interventi di completamento della caratterizzazione ambientale, smaltimento rifiuti/messa in
sicurezza dell’Area ex conceria Fraschini, ubicata nei Comuni di Brenta e Cittiglio.
Nel territorio dei comuni di Brenta e Cittiglio è ubicato il sito da bonificare di interesse regionale denominato area “Ex-Conceria Fraschini”, che risulta così suddiviso:
Comune di Brenta: area interessata dai fabbricati produttivi dell’ex Conceria;
Comune di Cittiglio: area interessata dallo stoccaggio dei fanghi di conceria e successivamente utilizzata dalla ex-società
Acquatech, che vi ha realizzato un impianto di smaltimento di rifiuti liquidi.

Attualmente l’area è nella disponibilità della Curatela fallimentare che ha comunicato di non essere tenuta ad alcuna attività conoscitiva, programmatoria o esecutiva in relazione alla presenza di rifiuti rilevata sull’area “Ex Conceria Fraschini”. Il sito è già stato oggetto di finanziamento regionale nei precedenti esercizi finanziari. Il finanziamento richiesto dal Comune di Brenta, che agisce “ex officio”, riguarda il completamento della caratterizzazione del sito e lo smaltimento dei rifiuti presenti, per un totale di 760mila euro, come annunciato nello scorso agosto.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127