Maccagno con Pino e Veddasca | 24 Agosto 2021

Maccagno, “Pronti ad accogliere i profughi afghani”

Il sindaco Passera si è detto pronto a replicare l'esperienza intrapresa sei anni fa con i migranti, rispondendo ad un appello lanciato da Anci

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca è pronto a fare la sua parte, in caso di necessità, per accogliere cittadini afghani in fuga dalla loro terra, nuovamente minacciata dal fondamentalismo islamico dopo che i talebani, conquistando la capitale Kabul, hanno rimesso le mani sull’intero Paese.

Un dramma, quello dell’Afghanistan, che sta coinvolgendo il mondo intero, tra l’urlo disperato delle donne che temono un tremendo regresso nel campo sociale e dei diritti, e le decine di migliaia di famiglie, prese dalla disperazione e dalla paura, generate dal ritorno delle milizie legate ad al Qaeda, che assediano da giorni l’aeroporto della capitale, con la speranza di imbarcarsi su un volo per lasciare Kabul o, quantomeno, mettere in salvo i propri figli.

Le immagini e le cronache che arrivano dal medio oriente hanno assorbito inevitabilmente spazi di confronto e dibattito anche nelle realtà locali del nostro territorio. E dal borgo di confine, in risposta ad un appello lanciato dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani è giunto nel giro di poche ore il primo significativo segnale di apertura e solidarietà proveniente dall’alto Varesotto.

Il sindaco di Maccagno, Fabio Passera, ha dichiarato al quotidiano La Prealpina il proprio intento e quello della amministrazione comunale che rappresenta: replicare l’esperienza intrapresa nell’estate di sei anni fa, in piena crisi umanitaria riguardante gli sbarchi di migranti, predisponendo gli stessi spazi con cui era stato accolto quel gruppo di trenta persone in fuga dalla miseria, per ospitare i profughi afghani, sulla base di quelle che saranno le richieste della prefettura.

Sei anni fa il sindaco non si tirò indietro. Aprì le porte del proprio Comune ai migranti in cerca di un nuovo inizio; sfidò le difficoltà e i pregiudizi a sostegno di un progetto che la scorsa primavera è giunto al capolinea, consegnando all’amministrazione del paese lacustre un bilancio fatto di integrazione e nuove opportunità, queste ultime inserite peraltro all’interno di una rete tra Comuni incentrata proprio sull’accoglienza e nata dall’esempio maccagnese. Un esempio che ora è pronto a tornare d’attualità per l’urgenza di mostrarsi ancora generosi e solidali.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127