EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 3 Luglio 2021

Luino, no ai parcheggi gratis nel weekend. L’amministrazione spiega i motivi

La proposta, tramite una mozione presentata dai "#Luinesi" Alessandro Casali e Davide Cataldo, è stata respinta. Il consigliere Artoni d'accordo con la maggioranza

Tempo medio di lettura: 3 minuti

È stata respinta con tredici voti contrari, compreso quello del consigliere di minoranza Furio Artoni, e quattro voti favorevoli (Alessandro Casali, Davide Cataldo, Franco Compagnoni e Andrea Pellicini), la proposta dei consiglieri “#Luinesi”, l’ex vicesindaco e l’ex presidente del consiglio comunale, relativa alla sospensione del pagamento delle aree di sosta delimitate dalle strisce blu nei weekend fino alla fine dell’anno.

L’idea di Casali e Cataldo era quella di andare incontro alle esigenze dei commercianti, per un’emergenza Covid non ancora conclusa e per le incertezze che ancora accompagnano queste prima giornate estive. “La stagione turistica non è ancora partita – commenta Casali -, è un periodo difficile che speriamo quanto meno tra luglio e agosto possa terminare. La nostra proposta è un incentivo rivolto a cittadini e turisti che vogliono vivere in centro ed un sostegno alle tante attività per il periodo del Covid. Altri Comuni, come Gallarate, hanno scelto questa direzione e sarebbe un gesto importante anche per il nostro paese”.

A rispondere è l’assessore con delega a Polizia locale e Viabilità, Ivan Martinelli: “Apprezziamo la mozione nel suo senso propositivo, ma analizzandola nel dettaglio non ci trova d’accordo. Il discorso, infatti, è relativo alla valutazione dei mancati introiti legati ai parcheggi, che fanno parte del nostro bilancio. Da oggi fino a fine dicembre ci sono 26 weekend e l’amministrazione deve tener conto di questo, anche se ovviamente non facciamo cassa sui cittadini. Dobbiamo garantire il ricambio e la giusta rotazione dei parcheggi, questo è lo strumento più adatto”.

Una possibilità legata a questa ipotesi sarebbe quella di introdurre negli spazi blu il disco orario. “Vi è un’altra criticità – continua Martinelli -, vale a dire quella dell’adeguamento della segnaletica stradale, orizzontale e verticale, che sarebbe da cambiare in ogni fine settimana. Amministrare, vuol dire essere responsabili: siamo d’accordo che sia fondamentale sostenere i commercianti, ma lo abbiamo fatto con altre azioni al riguardo, come ad esempio la riduzione della TARI, non avvenuta lo scorso anno ma nel 2021 sì. Per sostenerli, inoltre, abbiamo garantito la gratuità del plateatico, senza dimenticare il lavoro fatto per le fasce di popolazioni più deboli. Per questa ragione siamo contrari alla mozione”.

A dettagliare quanto fatto nei confronti della popolazione più in difficoltà a causa del Covid, è stata l’assessore ai Servizi Sociali, Elena Brocchieri, come annunciato negli scorsi giorni, mentre dai banchi della minoranza l’unico d’accordo con la maggioranza è stato il consigliere di “Azione civica per Luino e frazioni”, Furio Artoni: “L’iniziativa è lodevole, ma l’obiettivo è sbagliato. Si risparmia un euro, o un euro e cinquanta, mi sembrano cifre irrisorie. Il turista che risparmia soldi non compra nulla, quindi è giusto garantire una rotazione. Inoltre, poi, la domenica i parcheggi sono quasi tutti gratuiti, quindi la mozione andrebbe a coprire solo il sabato.

Favorevoli, invece, insieme a Casali e Cataldo, i due consiglieri di “Sogno di Frontiera”, Franco Compagnoni e Andrea Pellicini: “Siamo d’accordo a favorire gli operatori. Si fanno risparmiare soldi ai cittadini da una parte, mentre dall’altra bisogna intervenire con opere di arredo urbano per migliorare la città. Al momento non vedo nessun progetto in questo senso sulle aree centrali o sulle strade urbane. Si va a bocciare l’idea, che ha il merito di proporre un’iniziativa. Al momento non vedo nulla in questo senso da parte dell’amministrazione”.

A chiudere il giro degli interventi, prima della votazione, è stato il consiglieri Alessandro Casali: “La maggioranza siete voi e decidete voi in merito. È evidente, però, che questa sia un’annata particolare e non vedo alcuna difficoltà nel rendere i parcheggi blu a disco orario. L’adeguamento è stato fatto nel periodo Covid, quindi se andavano bene negli scorsi mesi, nel caso lo si volesse fare, un modo si troverebbe. Il plateatico è un ‘di più’, non è qualcosa che è stato tolto, ed è previsto dai provvedimenti presi a livello centrale, attraverso finanziamenti regionali e statali. Questa mozione non andrebbe ad incidere sulle casse comunali, per questo sarebbe stato importante votare la mozione”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127