EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 3 Marzo 2020

Luino, “Nessuna visione per i prossimi venti anni, solo calcoli per il candidato sindaco”

L'attivista luinese del M5S, Gianfranco Cipriano, ha inviato una lettera in redazione per esprimere la sua opinione in vista delle prossime elezioni amministrative

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Mentre prosegue la fase interlocutoria nel centrodestra, che probabilmente indicherà se alle prossime elezioni amministrative di Luino vi saranno una o due liste provenienti da una parte dell’attuale maggioranza, continua anche la campagna elettorale nel paese lacustre.

L’incontro tra Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lombardia Ideale, dopo il rinvio della scorsa settimana e quello di ieri sera, si terrà giovedì 5 marzo, con l’auspicio che le parti possano trovare una condivisione di intenti per indicare il candidato sindaco, anche se il “Carroccio” ha le idee ben chiare, dopo aver designato l’attuale vicesindaco Alessandro Casali come unico papabile successore di Pellicini.

Nel frattempo, però, anche gli attivisti del Movimento 5 Stelle continuano la loro campagna elettorale e oggi, tramite una lettera inviata in redazione da Gianfranco Cipriano, criticano apertamente la “vecchia politica” che, secondo il pentastellato, pensa poco al rilancio del paese lacustre e molto alle “questioni” politiche.

Ecco la lettera dell’attivista M5S.

La politica luinese continua ad essere molto ambigua e poco pragmatica: l’obiettivo non è realizzare una propria visione per i prossimi 20 anni, ma calcolare spregiudicatamente chi sarà il candidato sindaco più opportuno a mettere d’accordo tutti, cioè una faccia che sia a disposizione di lorsignori e dei loro desideri, e dei nomi capaci di raccogliere più preferenze…

Ma questa politica starà ancora bene a tutti? Ma questi dinosauri che non fanno altro che litigare per poi rimettersi insieme, è possibile che possano pensare che i luinesi non si accorgano di nulla? Ma la coscienza di chi si mette a disposizione di una trattativa simile e di chi la sostiene dove sta? Dove sta il vantaggio per i cittadini? Credete vi faranno fare di tutto, restando supini anche stavolta? I pazienti del medico, i gruppi famigliari di quell’altro, quelli che si fidano perché il nome è una garanzia, apriranno gli occhi accorgendosi che il principio è “vogliamoci tutti bene”?

E dalla parte della Lega invece? Il candidato irremovibile attende un ‘No’ definitivo dei primi, i suoi colleghi di centrodestra, ma senza aver espresso ancora qualcosa di concreto sul futuro luinese. Probabilmente sarà un po’ imbarazzato per le tante promesse non mantenute, che spaziano dall’ospedale alla video-sorveglianza, per arrivare all’illuminazione delle vie…

Ma continuiamo col libro dei sogni scritto da queste persone “vecchie dentro” che mai, da sinistra a destra, sono state in grado di dare a Luino il ruolo di prestigio che merita rilanciando la città e tutto il prezioso territorio che la circonda.

Attenzione quindi: anche se siete indignati, informatevi, se li lasciate fare, magari non andando a votare, farete il loro gioco! Meno gente si recherà alle urne e più probabile sarà una loro vittoria…

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127