Porto Ceresio | 17 Gennaio 2020

Porto Ceresio sempre più green: borracce in alluminio per gli alunni di elementari e medie

Consegnati in mattinata gli accessori, dopo le tante iniziative già realizzate in favore dell'ambiente. Santi: "Coronamento di un percorso". Presto nuove iniziative

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Scuola e comune camminano insieme a Porto Ceresio lungo il percorso che conduce alla piena consapevolezza di ciò che si può fare, nella vita di tutti i giorni, per guardare all’ambiente e alla sua tutela con particolare riguardo, attraverso iniziative e gesti concreti.

Ed è proprio “concretezza” la parola chiave, nel passaggio dalle nozioni teoriche, apprese tra i banchi dell’istituto comprensivo “Enrico Fermi”, alla messa in pratica delle buone abitudini e dei comportamenti virtuosi alla base della filosofia “Green School”, riconoscimento ottenuto dalla scuola del paese lacustre solo due anni fa.

Dalla sperimentazione “sul campo” delle azioni e delle pratiche a tutela della natura, nasce l’idea, promossa dall’amministrazione, di consegnare ad ogni alunno delle elementari e delle medie una borraccia in alluminio, il cui utilizzo – come in diversi altri istituti del territorio – contribuirà a limitare il consumo di plastica usa e getta.

Per la nostra scuola non si tratta di una novità, o di un semplice gesto compiuto in un periodo in cui è consuetudine fare dei piccoli passi in favore di questo tema. Per noi la consegna delle borracce, ognuna decorata con lo stemma comunale, è il coronamento di un cammino svolto insieme ad alunni e insegnanti, e iniziato tempo fa “, ha sottolineato il sindaco di Porto Ceresio , Jenny Santi.

All’interno di questo progetto ci sono infatti importanti precedenti, a cui oggi si aggiunge questo nuovo tassello. Tra i più rilevanti, l’utilizzo di brocche nelle feste di fine anno, e quello di piatti e bicchieri in ceramica, un investimento voluto appositamente dal comune che ha inoltre stanziato fondi per l’acquisto di una lavastoviglie, con la quale oggi agli addetti alla mensa scolastica possono tranquillamente evitare gli sprechi.

C’è poi la lotta ai mozziconi, che inquinano lago e spiagge, portata avanti la scorsa estate – sempre dagli studenti – con la realizzazione di posacenere da distribuire ai turisti, ottenuti dalla lavorazione artistica di barattoli in alluminio.

“Abbiamo voluto fortemente questi regali, per gli alunni di elementari e medie, perché una borraccia è meglio di una bottiglia di plastica – ha affermato l’assessore alla Cultura e all’Educazione Alessandro De Bortoli, che ha provveduto personalmente alla consegna degli oggetti, nella giornata di ieri, insieme al consigliere alle Politiche sociali, Monia Casale -. Ci tengo a ringraziare Elior, la società che gestisce il servizio mensa, per il suo fondamentale supporto in questa fase che non sarà l’ultima, nella collaborazione tra scuola e comune, per il rispetto dell’ambiente”.

Il prossimo appuntamento è già in calendario per la primavera quando, grazie a temperature più accessibili, verranno scelte delle giornate in cui alunni e genitori, grazie all’allestimento di un’area pedonale, raggiungeranno l’istituto senza l’impiego di mezzi a motore. Sulla strada che porta ad una visione del paese sempre più green.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127