Luino | 17 Ottobre 2019

Al via la posa del cantiere tra Luino e Maccagno, ecco i primi interventi

Rinviato l'avvio dei lavori a settimana prossima, ma oggi è in corso il posizionamento dell'area di cantiere. Polemiche sui social, cresce la preoccupazione

Poche code e poco traffico nella giornata di avvio del cantiere sulla Strada statale 394, a Colmegna, tra Luino e Maccagno con Pino e Veddasca, dove l’area cantiere posizionata oggi, giovedì 17 ottobre, sarà presente per oltre 400 giorni con l’obiettivo di consentire la totale riqualificazione dei quattro viadotti che insistono sull’importante arteria fino alla prima galleria, quella di Colmegna Sud, in direzione Zenna.

Al momento nessuna opera è iniziata, ma gli addetti di Anas e della ditta appaltatrice dalle prime ore di questa mattina si trovano sulla strada per compiere alcuni interventi, con lo sfalcio del verde e il posizionamento della segnaletica nelle zone interessate dai lavori, e le prove per programmare i semafori intelligenti, momento nel quale si è verificato qualche piccolo rallentamento.

I semafori, cosiddetti “intelligenti”, saranno molto utili durante le ore più “calde”, quando il numero di veicoli verso il Canton Ticino cresce esponenzialmente, con migliaia di frontalieri che si recheranno sul posto di lavoro e che faranno rientro nelle loro abitazioni. Gli orari dove si verificherà il maggior flusso di veicoli saranno tra le 6 e le 7 di mattina e dopo le 17, con punte orarie di anche 600 veicoli all’ora, un’automobile ogni 5-6 secondi, ed in totale quotidianamente sono circa 10mila le automobili che circolano sulla 394.

Nel frattempo su tutto l’alto Varesotto e nel Canton Ticino, sono in corso il posizionamento e l’installazione della segnaletica stradale affinché automobilisti e soprattutto camionisti vengano avvisati per tempo dell’impossibilità di percorrere la 394, onde creare ulteriori ingorghi. I lavori veri e propri, però, pare che non inizieranno prima di settimana prossima, anche a causa dell’intensa perturbazione prevista nel weekend su tutto il territorio regionale, ma ancora non vi è certezza della data esatta.

In quel momento, infatti, sarà possibile iniziare a monitorare la circolazione stradale sia per limitare al minimo i disagi per i frontalieri e gli automobilisti, sia per le limitazioni al transito per i mezzi pesanti, che non potranno percorrere la strada se oltre le 7,5 tonnellate, eccezion fatta per le deroghe che saranno stabilite tra gli addetti ai lavori e le attività produttive ed industriali presenti tra Colmegna e Maccagno con Pino e Veddasca, tematiche oggetto di discussione in alcune riunioni effettuate nelle scorse settimane.

Oltre alla preoccupazione degli amministratori locali del territorio e alle dure critiche arrivate dal Ticino per lo scarso preavviso nelle informazioni dal fronte italiano, mentre Anas afferma di aver avvisato da mesi delle opere imminenti sia il Comune di Luino che quello di Maccagno con Pino e Veddasca, sono molto rilevanti le polemiche dei cittadini, soprattutto sui social network, dopo l’annuncio dei lavori anche sul ponte della ferrovia in viale Dante, a Luino, dove dal 28 ottobre e per quasi due mesi, sarà vietato il transito a tutti i veicoli per permettere i lavori di manutenzione straordinaria, per consolidare la struttura in muratura mediante pulizia e ripristinare le parti ammalorate, con un successivo rinforzo sulle arcata e sulle spalle del ponte, che ha causato problemi e danni lo scorso inverno, dopo le prime segnalazioni arrivate in redazione.

In questi mesi, con tutta probabilità, dopo il recente caos asfaltature che ha mandato in tilt il traffico a Luino, coinvolgendo le strade verso la Valcuvia, Germignaga, Brezzo di Bedero e Porto Valtravaglia, sarà messa ulteriormente a dura prova la viabilità lacustre. Mai come oggi, però, pare che alcune infrastrutture presenti sul territorio abbiano un’urgente necessità di intervento, con l’obiettivo di mettere in sicurezza le strade ed evitare che avvengano ben più gravi problemi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127