Alto Varesotto | 12 Agosto 2019

Nubifragio sull’alto Varesotto, piante cadute in strada e danni

Un forte acquazzone ha colpito il nord della provincia questa mattina, la situazione non migliorerà fino a mercoledì. Nuova allerta dalla Protezione civile regionale

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Come ampiamente previsto dall’allerta meteo di ieri e quella confermata nella giornata di oggi, un violento nubifragio ha colpito tutto il Verbano e l’alto Varesotto questa mattina, con vento forte ed intensi temporali, che hanno causato diversi disagi sul territorio, nonostante questa ondata di perturbazione sia durata relativamente poco.

Si segnalano, infatti, disagi lungo le strade del territorio, con piante cadute in numerosi paesi lacustri, da Caldè a Laveno, passando da Luino fino ad arrivare a Montegrino.

Decine le chiamate per richiesta di intervento ricevute dal Comando provinciale dei vigili del fuoco di Varese, con la SS394 chiusa per un breve periodo a causa di una betulla che ha invaso la carreggiata, poco dopo la rotonda dell’Ulivo e altre cadute sulla statale a Colmegna, ma anche altre piante hanno invaso le carreggiate in via Don Folli, verso Voldomino, sulla provinciale a Brissago Valtravaglia e a Cerro di Laveno.

Oltre a questo, si registrano anche danni ad alcune automobili e case senza elettricità sul territorio, come a Valganna, Marchirolo e nel luinese.

La situazione meteorologica. La Lombardia, infatti, si trova ai margini di una vasta area depressionaria in lento movimento dall’Atlantico verso l’Europa Centro-occidentale. La situazione presenta quindi un flusso di correnti via via più umide e instabili in quota, le quali gradualmente si sovrappongono ad una massa d’aria molto calda e umida preesistente. L’arrivo della depressione è inoltre anticipato da un rinforzo dei venti in quota.

Si conferma, così, l’intensificazione dei fenomeni dal pomeriggio di oggi. Risulta molto probabile vi siano, anche nel pomeriggio, ulteriori rovesci e temporali, anche di forte intensità, su zone alpine, prealpine e alta pianura (in particolare di nord-ovest), con cumulate localmente significative e possibilità di grandine di medie dimensioni. Possibili raffiche di vento su Pianura e Prealpi. Si specifica inoltre che nelle restanti aree sussiste comunque una bassa e non nulla probabilità di Temporali Forti, per fenomeni più isolati e sporadici.

Nel pomeriggio-sera di domani e fino alle prime ore della notte di mercoledì 14 agosto, previsto il transito dell’asse di saccatura con accentuazione dell’instabilità su Prealpi centro-orientali, con nuovi locali rovesci e temporali. Localmente i fenomeni potrebbero assumere carattere di forte intensità con grandinate di piccole-medie dimensioni. In serata rinforzo della ventilazione settentrionale in quota, localmente su valli e pianure occidentali.

Per consultare l’avviso di criticità integralmente, cliccare qui.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127