Cuveglio | 11 Maggio 2019

Cuveglio, Paglia presenta “Prospettiva Popolare”: tre parole chiave per il futuro del paese

Svelato presso la sala polivalente di via Marconi il progetto di rinnovamento in vista delle amministrative di fine mese. Ecco tutti i volti della squadra

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Ascoltare, progettare, fare: tre concetti cardine e tre punti di partenza per la lista civica “Prospettiva Popolare“, che guidata dal candidato sindaco Francesco Paglia ha incontrato la comunità nel pomeriggio di mercoledì, 8 maggio, per la presentazione del programma stilato in vista delle amministrative di fine mese.

Siamo scesi in campo perché ognuno di noi ha sentito il dovere morale di impegnarsi per il rilancio di Cuveglio“, ha affermato Paglia aprendo l’incontro che si è svolto presso l’aula polivalente di piazza Marconi. Un rilancio che parte, nelle dinamiche messe a punto dai candidati, dalla consapevolezza e successiva ottimizzazione delle risorse già presenti e, soprattutto, dalla sinergia con i comuni limitrofi per il reciproco aiuto e la reciproca collaborazione. “Occorre trovarsi e cercare soluzioni praticabili – ha sottolineato il candidato sindaco nel merito, ispirato forse dagli ideali alla base di uno tra i più delicati e complessi progetti del recente passato, quello della fusione con Duno, poi non andato in porto -. Non abbiamo massa critica sufficiente per vivere da soli“.

E insieme agli enti di diverso livello, con il supporto e la condivisione di finalità da parte delle amministrazioni della valle, sono quattro le aree tematiche attorno alle quali si concentra la mission di “Prospettiva Popolare”: lavoro, cultura, servizi e territorio, con focus specifico sugli ultimi due in quanto fattori determinanti e da traino per la restante parte della proposta elettorale.

“Quello dei servizi è un tema specifico per Cuveglio – ha spiegato l’ex primo cittadino di Duno – che da sempre si distingue nella valle come centro di eccellenza. Penso alle scuole, ai servizi pubblici, agli ambulatori. Questa vocazione deve essere ripresa con forza, andando a migliorare le strutture che già esistono, dotandosi di strutture nuove e in ogni caso confrontandosi con esperti del settore“. Anche il volontariato ha origine in questo grande contenitore, ed è un argomento rispetto al quale, dalle parole di Paglia, emerge ancora una grande difficoltà nel coinvolgere i giovani. Anche per questo motivo dal programma traspare l’intento di investire nella comunicazione, sia digitale (dirette Facebook periodiche, ad esempio) che tradizionale (piccoli strumenti cartacei).

Salvaguardia idrogeologica, armonizzazione dei punti nevralgici, rotonde, urbanistica, piste ciclabili fanno parte delle nostre priorità per il territorio. Insieme all’università Cattolica del Sacro Cuore abbiamo inoltre avviato uno studio sul possibile utilizzo innovativo delle aree agricole. Uno studio assolutamente necessario per approdare ad uno sbocco diverso da quello attuale. Il nostro è un punto di vista popolare – ha concluso Paglia davanti agli elettori – guardiamo le cose dal basso, a contatto con tutte le persone che desiderano impegnarsi in questo quadro concettuale”.

Quello che riportiamo di seguito è il dettaglio dei candidati consiglieri della lista: Luna Belotti (24 anni), tecnico dei servizi sociali, attenta ai temi dell’ambiente e alle esigenze di bambini e giovani; Paolo Bonaria (52 anni), libero professionista, al lavoro sulle dinamiche di carattere territoriale ed ecologico, con particolare attenzione alla valorizzazione dei centri storici; Marco Bonvincini (57 anni), libero professionista, dal 2014 si occupa del sostegno ai minori e dei servizi per le famiglie, sia come assessore che come vice sindaco; Alessandro Cantelmo (34 anni), guardia giurata, la sua ambizione è quella di un modello di comunità che viva in sintonia e in piena sicurezza con l’ambiente circostante. Intende inoltre occuparsi di eventi socio culturali e sportivi; Adolfo Fidanza (50 anni), ha svolto due mandati amministrativi, la sua attività si concentra sul miglioramento della qualità della vita e sul futuro delle nuove generazioni; Renato Furigo (61 anni), pensionato, dal 2014 consigliere e poi assessore, si ricandida perché spinto dall’amore per il paese e dal legame con valori quali il rispetto e la solidarietà; Luisa Gargiulo (22 anni), ragioniera, vuole creare per Cuveglio spazi e prospettive per un futuro solido a portata dei giovani; Giuseppe Lioi (64 anni), imprenditore pensionato, assessore ai lavori pubblici negli ultimi dieci anni, si ricandida per migliorare il benessere dei cittadini e per favorire la salvaguardia del territorio; Raffaella Mattana (47 anni), massofisioterapista, intende spendersi per la valorizzazione naturalistica, storica e culturale del paese; Sonia Minorini (51 anni), avvocato, candidata per mettere professionalità, ascolto e passione per il territorio al servizio della comunità; Maurizio Moretti (63 anni), pensionato, ha come obiettivo la salvaguardia delle aree montane e il potenziamento del turismo naturalistico; Antonella Valentini (32 anni), avvocato, dal 2009 consigliere e assessore in maggioranza. Si ricandida per migliorare Cuveglio facendo leva sulle conoscenze personali e professionali acquisite negli anni.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127