Curiglia con Monteviasco | 26 Aprile 2019

Monteviasco, l’elicottero è pronto a tornare nel borgo e risolvere in parte le criticità

Secondo viaggio in quattro mesi per ripulire le stradine dai rifiuti e consegnare merci, grazie a Unione Comuni Lombarda "Prealpi", cittadini e amministratori

L'elicottero arriva a Monteviasco e ridà ossigeno al borgo
Tempo medio di lettura: 2 minuti

A poco più di cinque mesi dall’incidente che ha causato la morte di Silvano Dellea, Monteviasco è ancora isolata dal resto del mondo. Mentre continua a crescere l’indignazione della comunità, soprattutto dei ristoratori e di tutti quei possessori di seconde case che hanno investito molto, a causa dell’ingente presenza di rifiuti in alcune stradine e della mancanza di igiene (l’ultima denuncia è arrivata lo scorso 5 aprile), sta arrivando un’altra boccata d’ossigeno per il borgo.

E così, a causa del maltempo, il viaggio dell’elicottero di Volitalia che si sarebbe dovuto effettuare oggi è stato rimandato. L’aeromobile tornerà a Monteviasco martedì 30 aprile, a partire dalle ore 10.30, con l’obiettivo di risolvere le criticità legate alla spazzatura e alle richieste dei ristoratori, che necessitano rifornimento di alimenti e attrezzature dopo questi intensi giorni di Pasqua, con tante persone che hanno visitato il borgo nonostante il blocco della funivia.

Il servizio con l’elicottero costerà in totale 1800 euro, metà dei quali saranno coperti da diversi cittadini privati, come in occasione del primo viaggio dello scorso gennaio, e metà, invece, da Unione Comuni Lombarda “Prealpi”, dopo la richiesta formale presentata dal comune di Curiglia con Monteviasco.

“Un grazie va prima di tutto a Volitalia e all’amministratore Francesco Tropeano – racconta Gianfranco Cipriano, uno degli organizzatori dell’iniziativa -, e poi a Unione Comuni Lombarda ‘Prealpi’ e a tutte le persone che hanno contribuito a coprire le spese per far alzare l’elicottero. Diversi, infatti, sono i cittadini privati e gli amministratori locali che a loro spese hanno voluto sostenere questo secondo servizio, organizzato solo ed esclusivamente per dare una mano al borgo che, nonostante l’impegno quotidiano dei Carabinieri, continua ad avere le medesime problematiche degli scorsi mesi”.

Mentre è slittata la scadenza del termine per presentare le domande relative al bando di gestione dell’impianto di risalita che collega il borgo a Ponte di Piero, al prossimo 7 maggio, un’altra iniziativa quindi che mira a dare qualche piccola speranza in più a Monteviasco, con l’auspicio che la situazione torni alla normalità nel più breve tempo possibile.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127