Luino | 17 Dicembre 2018

Luino, l’isolamento e la sicurezza di Monteviasco nelle mani del territorio

Stamane una riunione per affrontare il delicato tema del perdurare dell’isolamento della località di Monteviasco, correlato a possibili emergenze e urgenze

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ad oltre un mese dalla tragedia avvenuta alla funivia di Curiglia con Monteviasco, dove è morto Silvano Dellea, la ferita sul territorio è ancora aperta, e negli scorsi giorni proprio alcuni luinesi che hanno casa nel piccolo borgo di montagna hanno espresso le loro grandi preoccupazioni, evidenziando come se il collegamento resterà bloccato per tanti mesi è a rischio la vita di Monteviasco, che potrebbe essere destinato a morire.

Tutto questo mentre proseguono le indagini della Procura della Repubblica di Varese, che qualche giorno fa ha reso noto che sono nove gli indagati per il decesso del 60enne vigile urbano di Maccagno con Pino e Veddasca: sette componenti della cooperativa che gestiva l’impianto, l’ingegnere preposto per la sicurezza e il macchinista; altre responsabilità, invece, sono in corso di accertamento e non è escluso che si possano estendere.

Oggi, invece, il comune di Luino si è svolta una riunione per affrontare il delicato tema del perdurare dell’isolamento della località di Monteviasco in Curiglia, correlato alle possibili emergenze e urgenze di tipo sanitario che ivi si potrebbero verificare.

Il dottor Guido Garzena, dirigente responsabile AAT 118 Varese ed Alto Milanese, ha illustrato le criticità legate al soccorso in montagna in luoghi isolati, sia per le possibilità o difficoltà connesse all’utilizzo dell’elisoccorso che per affrontare adeguatamente il tema del rischio sanitario in condizioni limite. Si è rivelata un’occasione importante di confronto e di studio, anche nell’ottica di definire aspetti procedurali e dettagli per eventuali emergenze.

Alla riunione erano presenti rappresentanze delle forze dell’ordine, con il vicesindaco del comune di Luino, Alessandro Casali, e il sindaco di Curiglia con Monteviasco, Ambrogio Rossi. Inoltre, ha partecipato anche la Comunità Montana Valli del Verbano con il vicepresidente Giuseppe Galliani e l’assessora Simona Ronchi, l’ATS Insubria, con il dottor Lucas Maria Gutierrez, il dottor Gianluigi Gariboldi, direttore UOC Reti di Offerta, Qualità e Piano dei Controlli del Dipartimento PAAPSS, e la dottoressa Barbara Lamperti, direttore UOC Distretto Sette Laghi, per la per la Croce Rossa Sezione di Luino, Diego Elli, delegato dal presidente, per la Padana Emergenza Luino il presidente Marco Astori, per il Soccorso Alpino l’ingegner Luca Boldrini.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127