Lavena Ponte Tresa | 19 Maggio 2018

Lavena Ponte Tresa, “Non basta il pensiero”: domani la consegna della 18° borsa di studio

L'iniziativa a sostegno della ricerca contro la fibrosi cistica sarà l'occasione per consegnare alla dott.ssa Colombo il frutto di un anno di impegno dell'associazione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si rinnova l’annuale appuntamento con l’associazione “Non basta il pensiero” ONLUSche consegnerà la 18esima borsa di studio “Delia Benetti”, ricavato di un anno di iniziative e raccolta fondi, alla dottoressa Carla Colombo, presso l’Antica Rimessa del Tram di Lavena Ponte Tresa all ore 17. L’iniziativa che va a sostegno della ricerca contro la fibrosi cistica, in memoria di Delia Benetti, quest’anno raggiunge la “maggiore età”, tagliando il traguardo della sua 18° edizione.

L’annuale donazione contribuirà a garantire la prosecuzione del progetto internazionale sullo stato nutrizionale del paziente in fibrosi cistica. A riceverla saranno le capaci mani della professoressa Carla Colombo e quelle dei giovani membri del suo staff. Per l’associazione “Non basta il pensiero… Onlus” questa occasione rappresenta il coronamento di un altro intenso anno fatto di impegno e sforzi.

La scelta della borsa di studio, che quest’anno taglia il traguardo del suo 18° anno, non fu casuale, infatti, è grazie ad uno studente in medicina che i suoi ideatori poterono curare la loro piccola almeno fino a 19 anni e perché lei stessa avrebbe voluto studiare biotecnologie, per cercare di disinnescare in qualche modo la bomba che le ticchettava nel petto. Da 18 anni l’associazione “Non basta il pensiero … ONLUS” si preoccupa di tenere vivo questo sogno: trovare la cura che possa risparmiare ad altri ragazzi, ad altre madri e altre famiglie di patire le sofferenze che questo male infligge alle sue vittime. Non è facile raccogliere euro ad euro, quasi centesimo a centesimo, la ragguardevole somma che garantisce un piccolo assegno, appena un po’ più dignitoso, ad un laureato che inizia il suo percorso nel mondo della ricerca in fibrosi cistica, ma fin qui il traguardo è sempre stato raggiunto.

Da quasi dieci anni la borsa di studio finanzia uno dei progetti clinici del Policlinico Di Milano, negli Istituti di perfezionamento che siano dedicati al Centro di Cura e Prevenzione della fibrosi cistica, che ha sede nella Clinica pediatrica De Marchi. La professoressa Annamaria Giunta, che è stata la pioniera in Italia nello studio di questa malattia, ha tenuto a “battesimo” la borsa di studio, selezionando i primi borsisti per poi passare il testimone, quando è andata in pensione, alla professoressa Carla Colombo che ne ha onorato l’eredità con la stessa competenza, umanità e vicinanza.

Quella di domenica sarà l’occasione per conoscere le novità relative allo stadio di avanzamento della ricerca e del progetto MyCyFapp, oltre che i traguardi raggiunti dal Centro di Milano.

Chiunque volesse dare il proprio contributo a sostegno dell’importante iniziativa, portata avanti dall’associazione “Non basta il pensiero… Onlus”, può inviare un bonifico all’IBAN: IT54B0569650360000055091X19.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127