Besano | 16 maggio 2018

Una domenica alla scoperta dei dinosauri della Valceresio con Controvento Trekking

Insieme ad Antea, adulti e bambini potranno sperimentare il procedimento di fossilizzazione, attraverso un semplice laboratorio manuale di calco di fossili

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In programma per domenica 20 un percorso in natura, nei luoghi del ritrovamento di alcuni importanti esemplari di fossili di dinosauri e ittiosauri, che hanno reso l’adiacente sito del Monte San Giorgio patrimonio UNESCO per l’umanità. Ad organizzare l’interessante uscita, la dinamica realtà di Controvento Trekking.

Lungo il sentiero dei fossili di Besano i partecipanti avranno l’opportunità di scoprire i nomi dei dinosauri della Valceresio e la storia di questi ritrovamenti. Sarà possibile avvicinarsi alla storia di alcuni reperti paleontologici ritrovati tempo fa in questi luoghi, che permetteranno di comprendere al meglio i processi di fossilizzazione che li hanno generati. Antea con i suoi acquarelli darà forma a questi splendidi animali del passato e adulti e bambini potranno sperimentare il procedimento di fossilizzazione attraverso un semplice laboratorio manuale di calco di fossili.

Antea racconterà del Saurolo e dell’Ittiolo, composti così importanti nel tempo passato per l’economia del suo paese natale, Besano. E proprio a Besano si camminerà immersi nel tipico bosco mesofilo dell’ambiente prealpino, sotto la vetta del Monte Orsa e del Monte Pravello. I partecipanti si ritroveranno circondati dal rumore dell’acqua del Rio Poncini e tanti aneddoti e racconti sulla natura e sulla geologia del luogo lì accompagneranno lungo la strada. Una giornata all’insegna della scoperta e del racconto dedicato agli importanti ritrovamenti paleontologici della provincia di Varese.

Il ritrovo sarà per le ore 10 presso il Parcheggio di Via Girola a Besano da dove ci si sposterà al punto di partenza del sentiero, a 5 minuti di macchina dal luogo del ritrovo. Il rientro è previsto per le ore 16. L’escursione avrà una difficoltà E (Escursionistico) medio-facile, un dislivello di 450 m, mentre il percorso, che si snoda ad anello su sentiero di montagna, sarà di circa 6 km. Il pranzo, non compreso nella quota d’iscrizione sarà al sacco. I partecipanti dovranno dotarsi di un equipaggiamento obbligatorio composto da: scarponi da trekking con suola Vibram, borraccia da 1 litro/thermos, calze e scarponcini da trekking, giacca o mantellina impermeabile, vestiario ‘a strati’, pile o maglioncino e pranzo al sacco. Facoltativi saranno, invece, i bastoncini da trekking. La quota di partecipazione, che comprende l’accompagnamento con Guida GAE e il laboratorio manuale di calco dei fossili, con prodotto finale da poter portare a casa, sarà di 12 euro sia per gli adulti che per i bambini. L’escursione è adatta a bambini a partire dai 7 anni abituati al cammino, sono ben accetti gli amici a 4 zampe purché socievoli e in grado di stare con altri cani. L’esperienza verrà confermata con un numero minimo di 5 partecipanti e sarà annullata solo in caso di forte maltempo con preavviso minimo entro le 18 di sabato 19 maggio.

L’iscrizione è obbligatoria entro sabato 19 maggio alle ore 13, contattando: Antea Franceschin tel. +39 3480725255 oppure email antea@controventotrekking.it.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127