Luino | 19 Ottobre 2017

“Il sindaco riveda le priorità di Luino. Ambiente e inquinamento più importanti del palazzetto”

La nota è arrivata dal gruppo grillino di "Luino 5 Stelle", firmata da Luca Pandolfi, e vuole porre attenzione sui problemi legati alla fognatura

Agostinelli chiede al sindaco:
Tempo medio di lettura: 2 minuti

A Luino, la questione di alcuni edifici pubblici non collettati alla fognatura tiene banco e dopo le parole del vicesindaco Alessandro Casali, che rispondeva all’interrogazione del consigliere comunale di minoranza, Pietro Agostinelli, è il gruppo legato al Movimento 5 Stelle, “Luino 5 Stelle”, ad intervenire, con una nota stampa affidata all’attivista Luca Pandolfi. Pandolfi nel suo comunicato pone l’attenzione all’importanza dell’ambiente e della sua salvaguardia.

“Abbiamo letto della problematica riguardante gli allacciamenti fognari di alcuni stabili di proprietà comunale – esordisce il grillino Luca Pandolfi, del gruppo ‘Luino 5 Stelle’ -. Non entriamo nel merito in quanto i fatti ormai paiono chiari, ma ci chiediamo: quali ripercussioni avrà questo sul comportamento dei nostri concittadini? E’ anni che si tenta di far capire l’importanza dell’ambiente che ci circonda, in cui noi viviamo, in cui i nostri figli vivranno. In effetti qualcosa sta cambiando, i nostri comportamenti stanno mutando. Gettare un mozzicone in terra ora è percepito come un gesto da non fare, non raccogliere gli escrementi del proprio cane ormai è stigmatizzato, è la conseguenza di una cultura che sta nascendo”.

“Allo stesso modo – continua il pentastellato luinese -, anche il rispetto verso il nostro lago, le sue acque, pare sia tema attuale, come evidenziato dall’opinione dei cittadini sui social network. Avere le abitazioni allacciate ad un sistema fognario adeguato, con depuratore efficiente è stato accettato e condiviso da tanti luinesi. Questo si è ottenuto grazie ad una giusta repressione, ma prevalentemente grazie al coinvolgimento”.

“Il Comune deve farsi da garante affinchè questo processo evolva – spiega ancora Pandolfi -, diviene un problema se proprio lui non segue le sue stesse direttive, non vorremmo che le persone si sentano tradite e smettano di credere in questo progetto-ambiente. Dobbiamo pretendere che l’ambiente divenga la priorità dell’attuale giunta, insieme, ovviamente, al contrasto della povertà crescente”.

“Occorre un progetto a lungo respiro, che sia concreto, fattibile ed ambizioso – conclude -. Non sfugge che tutto questo potrà avere un costo importante ed è per questo che invitiamo il signor sindaco a rivedere ‘le sue priorità’, quali essere il palazzetto dello sport nuovo da lui spesso evocato. Per finire, ringraziamo il consigliere di minoranza Pietro Agostinelli che, svolgendo diligentemente il suo compito istituzionale di controllo, ha stimolato l’interesse sulla tematica, auspicando una risoluzione veloce ed efficace”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127