EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Canton Ticino | 23 Marzo 2021

Contrabbando di orologi di lusso fra Italia e Ticino, accusato un 36enne

Si tratta di un italiano che ha trasportato oltreconfine 217 orologi, rivenduti poi da una società su piazza luganese. L’AFD ha chiesto loro 136mila franchi di tributi

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Gli inquirenti dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) del Ticino hanno chiuso un’inchiesta per un contrabbando di orologi di lusso.

Il traffico illegale, venuto a galla anche grazie alla collaborazione con le autorità doganali italiane, riguarda in modo particolare la piazza luganese e si è protratto per almeno due anni, tra marzo 2014 e marzo 2016.

Il principale accusato è un 36enne italiano (attualmente d’ignota dimora) che ha importato, a bordo dei propri veicoli e passando da diversi valichi ticinesi senza sdoganare la merce, non meno di 217 orologi di alto valore che erano stati acquistati in diverse gioiellerie in Italia. La merce è stata poi rivenduta in Svizzera, dall’uomo, a una società elvetica con punto vendita sulla piazza luganese.

L’omessa dichiarazione costituisce un’infrazione alla Legge sulle dogane (LD) e alla Legge federale concernente l’imposta sul valore aggiunto (LIVA). L’AFD ha dunque chiesto, al principale incolpato e anche alla società svizzera alla quale è stata venduta la merce, poco più di 136mila franchi svizzeri di tributi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127