EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 26 Ottobre 2020

Minaccia genitori con pistola carica e dà in escandescenza all’ospedale di Luino, arrestato 40enne

A soccorrere il padre e la madre i carabinieri di Laveno e del Nucleo Operativo di Luino. Per lui ora obbligo di firma presso la caserma dei carabinieri di Cuvio

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Sabato notte i carabinieri della stazione di Cuvio hanno arrestato un quarantenne della Valcuvia, andato in escandescenza con il suo nucleo familiare. I genitori avevano chiamato poco prima il 112 per segnalare che il figlio li stava minacciando, forse perché ubriaco, ed era armato di una pistola.

Sul posto sono confluiti anche i rinforzi dei militari di Laveno Mombello e del Nucleo Operativo di Luino che, con i colleghi della stazione, sono entrati in casa mettendo in sicurezza la famiglia. L’uomo è stato trovato effettivamente in possesso di una pistola carica, anche se si trattava di un cimelio della II guerra mondiale, che era comunque potenzialmente pericolosa.

Una volta portato in ospedale a Luino per essere sedato non ha accennato a calmarsi e, anzi, ha iniziato ad andare in escandescenza anche al pronto soccorso contro gli infermieri.

È stato quindi arrestato per minacce e possesso di arma clandestina e tradotto al carcere di Varese dove, questa mattina, il GIP del tribunale cittadino ha convalidato il provvedimento disponendo per lui, l’obbligo di firma alla caserma dei Carabinieri di Cuvio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127