EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 14 Ottobre 2020

Luino, stop ai lavori per l’antenna telefonica. “Progetto impattante, necessario rivederlo”

A seguito delle polemiche che erano state innescate dai cittadini, anche durante la campagna elettorale, svelato il parere della Commissione Paesaggio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’antenna dell’indecenza“. Così il candidato sindaco di “Azione Civica per Luino e frazioni”, Furio Artoni, durante la campagna elettorale, aveva commentato la comparsa dell’antenna 4G, nei pressi del cimitero di via San Pietro, a pochi giorni dalla chiamata alle urne dei cittadini.

Già un mese fa circa, subito dopo la denuncia dei residenti della zona sui social network, l’ex sindaco Andrea Pellicini aveva annunciato che, nonostante il parere favorevole dell’Arpa, era stato omesso l’esame della Commissione Paesaggio per la valutazione dell’impatto ambientale.

E così, negli scorsi giorni, a distanza di alcune settimane, il Comune di Luino ha reso nota l’ordinanza riguardante la “sospensione dei lavori per la realizzazione di infrastrutture di TLC per l’impianto di telefonia cellulare di via Creva 1“.

Nel documento si legge che “a seguito dell’esecuzione dell’intervento, emerge un palese contrasto tra quanto dichiarato, asserito e dimostrato nell’esame di impatto e nella relazione paesaggistica in quanto il traliccio in corso di installazione dimostra che si staglia nella visione paesaggistica di insieme del Campo Cimiteriale di Luino, determinando un impatto consistente e certamente sopra la soglia dichiarata rispetto alle murature di valore storico come quella del Cimitero di Luino”.

Oltre a ciò è stato dimostrato che “il sistema della sensibilità territoriale è stato dichiarato come di classe 3, quanto la proiezione del traliccio, l’evidenza dell’impatto per via dell’altezza va certamente ad influenzare le vicine classi di vincolo 4 e 5″ e, infine, che la “situazione venutasi a creare genera per vicinanza e contatto con la muratura dell’impianto cimiteriale di Luino un impatto tale da pregiudicare anche dal punto di vista storico culturale l’assetto e il valore del bene pubblico”.

L’ordinanza per la sospensione dei lavori è arrivata anche dopo il parere espresso dalla Commissione Paesaggio, che ha reputato “impattante l’antenna in quanto l’intervento, così come proposto, non si inserisce favorevolmente nel contesto paesaggistico ambientale esistente, vista anche l’adiacenza al contesto monumentale del cimitero”. “Dovremmo affrontare tanti aspetti che al momento non sono stati completamente chiariti – commenta il sindaco Enrico Bianchi -. Ci sono diversi interrogativi che ci stiamo ponendo, ma al momento i lavori sono stati sospesi”.

Tra questi aspetti, infatti, Palazzo Serbelloni vorrebbe risposte esaustive in merito alla presentazione della “Relazione geologica” e della “Relazione geotecnica”. Solo lunedì il consigliere comunale di minoranza Furio Artoni ha presentato in Comune una richiesta di accesso agli atti per conoscere più nel dettaglio la situazione. La palla ora passa ai privati, che dovranno rimodulare il progetto per la realizzazione dell’opera.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127