Luino | 17 Settembre 2020

Caso antenna 4G vicino al cimitero di Luino, preoccupati i cittadini. Il Comune sospende i lavori

L'antenna, di oltre 30 metri, ha preoccupato i cittadini in questi giorni. Oggi le precisazioni del sindaco Pellicini: "Omesso l'esame della Commissione Paesaggio"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Un’antenna alta circa 30 metri e larga 2 è comparsa negli scorsi giorni in una proprietà privata nei pressi del cimitero di via San Pietro a Luino. Numerose sono state le segnalazioni arrivate alla nostra redazione, con i cittadini indignati che si sono chiesti cosa fosse questa struttura e a cosa servisse.

Oggi a spiegare la situazione è proprio il sindaco di Luino, Andrea Pellicini. “Il responsabile del procedimento del Comune di Luino ha emesso un’ordinanza di sospensione dei lavori con riferimento all’antenna Wind con ripetitore 4G innalzata nei giorni scorsi a Creva. Il parere dell’Arpa è favorevole, ma è stato omesso l’esame della Commissione Paesaggio per la valutazione dell’impianto ambientale“.

“Non è possibile basarsi solo su una dichiarazione di comparabilità da parte dell’operatore – spiega ancora il sindaco Andrea Pellicini -, ma serve una valutazione attenta da parte della Commissione Paesaggio. Per me questa altissima antenna si pone in grave contrasto con l’ambiente circostante. Bene hanno fatto gli uffici comunali a sospendere i lavori”.

(Foto pubblicata su Facebook)

Vuoi lasciare un commento? | 1

Una replica a “Caso antenna 4G vicino al cimitero di Luino, preoccupati i cittadini. Il Comune sospende i lavori”

  1. mic ha detto:

    nessuno vuole i ripetitori della rete cellulare ma tutti con lo smartphone in mano….

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127