Luino | 12 Settembre 2020

La Comunità Operosa incontra i candidati della lista “Sogno di Frontiera”

Una serata all'insegna del dialogo e dello scambio di opinioni; grande disponibilità e partecipazione dimostrata da tutti i componenti della lista di Franco Compagnoni

Dopo gli incontri con i candidati sindaci Enrico Bianchi e Furio Artoni, nella serata di mercoledì 9 settembre la Comunità Operosa ha dialogato anche con la lista
Tempo medio di lettura: 3 minuti

Dopo gli incontri con i candidati sindaci Enrico Bianchi e Furio Artoni, nella serata di mercoledì 9 settembre la Comunità Operosa ha dialogato anche con la lista “Sogno di Frontiera”, candidato sindaco Franco Compagnoni.

L’incontro è stato organizzato nell’ambito di una politica del bene comune; la Comunità, infatti, in vista delle elezioni amministrative del Comune di Luino in programma per il 20 e 21 settembre , ha voluto redarre un decalogo di idee e proposte su cui lavorare nei prossimi 5 anni con la futura amministrazione.

Questi 10 punti sono stati sottoposti all’attenzione dei candidati sindaci; a questi è stato inoltre chiesto di esprimere il loro accordo o disaccordo su ogni proposta, con anche la possibilità di intrattenere un dibattito costruttivo e scambievole.

La partecipazione dei candidati di “Sogno di frontiera” è stata grande: erano infatti presenti, oltre a Franco Compagnoni, candidato sindaco, ben 10 componenti della lista su un totale di 16. Hanno preso parte alla serata Michela Puorto, Giovanni Locatelli, Michela Guelli, Simona Bacco, Alessandra Miglio, Carla Maria Dho, Paolo Enrico, Marco Lecchi, Santo Bonarrigo e Alessandro Franzetti.

Grazie alla gentile ospitalità della CRI di Luino e Valli, che per la terza volta ha messo a disposizione i propri locali, l’incontro si è potuto svolgere nel pieno rispetto delle norme anti-Covid e del distanziamento sociale.

Il primo punto affrontato durante la serata ha tocca il mondo del volontariato: la Comunità Operosa ha chiesto, in caso di elezione, di delegare una figura amministrativa che possa essere il riferimento delle associazioni di volontariato. Questa è un’esigenza molto sentita in quanto la mancanza di un rappresentante fisso a livello istituzionale comporta enormi ostacoli a livello comunicativo e organizzativo. A tal proposito il candidato Sindaco ha espresso il suo totale appoggio.

Nel secondo punto si è sempre chiesto un intervento a livello istituzionale, questa volta per quanto riguarda l’Ecobonus del 110%. La Comunità, grazie anche alle competenze tecniche di Silvano Premoselli, ha chiesto al Comune di istituire un tavolo tecnico per rendere note ai cittadini le modalità in cui è possibile usufruire di questo bonus, in quanto esso rappresenta un irripetibile occasione d’investimento. Anche in questo caso l’appoggio della lista è stato totale; in particolar modo Michela Guelli, di professione architetto, ha espresso il suo completo appoggio sottolineando l’importanza dell’iniziativa.

Sono stati in seguito trattati vari punti riguardo alla tutela dell’ambiente, come: la promozione di una mobilità più sostenibile- nel dettaglio si sono chiesti sostegno al progetto Equostop e acquisto di auto comunali a basso impatto ambientale-, si è chiesta una maggiore attenzione all’impatto ambientale energetico, promozione e incentivo delle iniziative “Plastic Free”, campagne di sensibilizzazione per il consumo critico e per la lotta allo spreco alimentare e infine, ma non da ultima, si è chiesto di firmare la DEC (Dichiarazione di Emergenza Climatica).

Riguardo a questi punti la partecipazione è stata notevole: è stato imbandito un interessante scambio di opinioni tra i membri della Comunità e tutti i candidati che hanno condiviso il fatto che il Comune deve avere la volontà di ridurre il proprio impatto ambientale. “Sono molti i bandi per gli appalti Verdi e la Riqualificazione energetica- ha commentato il candidato Sindaco – bisogna che ci sia una specializzazione interna per capirli e sfruttarli”.

Si è inoltre parlato della riqualificazione della stazione di Luino, “Il Comune ha intenzione di procedere con questo progetto- afferma Alessandra Miglio- stiamo aspettando la nuova amministrazione, ma sono già stati stanziati dei fondi”.

Infine si è parlato dell’educazione all’ambiente e all’attenzione per i bambini: due punti cardine per lo sviluppo positivo della città di Luino. Anche su questo aspetto l’opinione dei candidati della lista è stata unanime ed è stata opinione condivisa da tutti i partecipanti come l’educazione sia un punto particolarmente importante e delicato.

Alla fine della serata il candidato Sindaco Franco Compagnoni ha dichiaro di supportare tutti i 10 punti della lista e, firmando le proposte, si è preso l’impegno a portarle avanti in caso di elezione a sindaco. L’incontro ha permesso di creare un dialogo profittevole e interessante che ha arricchito tutti i presenti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127