Luino | 4 Luglio 2020

Nasce “Azione Civica per Luino e frazioni”, sostegno da diversi gruppi e figure

Oltre a "Alternativa Civica" di Giannini, appoggio dal gruppo "Cittadini Liberi Luino" e da quello del geometra Gobbato. Il candidato sindaco Artoni soddisfatto

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dopo l’annuncio ufficiale della sua candidatura, Furio Artoni svela anche il nome e del logo della lista, con una forte matrice civica, che correrà alle prossime elezioni amministrative. Un cigno contornato dalla scritta “Azione Civica per Luino e Frazioni – Furio Artoni sindaco”, a dimostrazione di quanto, come già detto in queste settimane, le periferie siano al centro del progetto di questo gruppo con diverse anime all’interno.

La prima, quella da dove è partito tutto il progetto, è “Alternativa Civica” con Adriano Giannini che ha fatto da collante per avvicinare le tante personalità politiche, amministrative e non, per lavorare ad un’unica lista. A loro si sono affiancate figure come il geometra Paolo Gobbato, il consigliere di minoranza uscente Pietro Agostinelli e un altro gruppo, quello dei “Cittadini Liberi Luino”, nato grazie ad un lavoro quotidiano fatto sul territorio da parte di Luca Pandolfi.

La scelta è stata quella di progettare la città con competenze tecniche sul territorio che ha bisogno di assistenza“, ha commentato l’avvocato varesino.

“Il gruppo ‘Cittadini Liberi Luino’ si è costruito, nel corso degli anni, sui valori di legalità, solidarietà e unione di competenze diverse, al servizio della collettività. Il progetto del candidato sindaco Artoni trova la nostra convinta adesione nella riqualificazione delle frazioni, dimenticate dall’azione amministrativa per anni“, commentano dal gruppo.

“Inoltre la vicinanza delle proposte, degli ideali e l’attenzione al sociale, alle famiglie come ai più piccoli, sono da noi più che condivise. L’essenza ‘civica’ intrinseca della lista completamente slegata ai partiti. I volti nuovi e lo spazio dato alle giovani leve rispecchia la natura di noi cittadini liberi. Ci batteremo per l’ascolto di chi è stato ignorato, con il fermo obiettivo di uno sviluppo sostenibile di tutto il comprensorio luinese. Si riparte dunque dal territorio e dal confronto vero e quotidiano con la realtà”.

Nel frattempo, invece, ancora nessuna novità dai partiti del centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia), dopo l’ennesimo incontro interlocutorio di giovedì, che mirava a porre le basi per la costituzione di una lista con una candidata sindaco donna dalla forte componente civica. Tante le questioni sul tavolo, ma ancora nessuna unità di intenti.

Situazione diversa per “Proposta per Luino”, gruppo vicino al Pd e guidato dal segretario cittadino Giorgio Ferri. Pronti i candidati consiglieri e programma elettorale, e vicini all’ufficialità di un candidato o di una candidato sindaco che dovrebbe guidare la lista, mentre “Tutta Luino” con Gianfranco Cipriano, dopo aver proposto alla comunità il suo programma, attende alla finestra e valuta il da farsi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127