EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Alto Varesotto | 16 Giugno 2020

Violento acquazzone e grandine nel luinese, ancora allerta meteo con temporali

L'ondata di perturbazione inizierà nel pomeriggio di oggi e continuerà almeno fino a giovedì pomeriggio. L'estate stenta a decollare a pieno ritmo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nella giornata di oggi la Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso una nuova allerta meteo (cliccare qui per consultarla integralmente) per rischio temporali forti, in codice arancione, e per rischio idrogeologico, in codice giallo.

Intorno alle 16 sull’alto Varesotto, soprattutto nella zona del luinese e del Verbano, si è abbattuto un violento acquazzone con grandine, che al momento non ha causato particolari danni, nonostante le intense precipitazioni in corso.

Allerta e previsioni meteo per i prossimi giorni. L’Europa centro-occidentale è interessata principalmente da due circolazioni depressionarie, una in quota centrata tra le Isole Britanniche e Francia nord-occidentale, una più blanda centrata sui Balcani. L’interazione tra le masse d’aria mosse da tali circolazioni mantiene spiccato tempo instabile sull’Italia, accentuando fenomeni convettivi pomeridiani.

Nella giornata odierna, martedì 16 giugno, la circolazione Balcanica, via via si sposterà verso la Grecia, mentre la circolazione Atlantica si allungherà in serata verso il Golfo del Leone, favorendo flussi umidi e instabili meridionali sulla Lombardia e veloci perturbazioni.

Tali instabilità, nel corso di mercoledì, determineranno rovesci e temporali, da sparsi a diffusi, più frequenti su zone occidentali, Pianura e Prealpi. I fenomeni più intensi tenderanno a scemare nella serata di domani. Nel corso di giovedì 18 giugno, nuovi passaggi perturbati favoriranno, in particolare nel pomeriggio, nuova attività temporalesca anche di forte intensità.

Nel dettaglio, per oggi si conferma l’attivazione temporalesca dalle ore centrali su gran parte dei rilievi, con possibili locali precipitazioni intense e abbondanti. Sulla pianura nel pomeriggio saranno possibili veloci rovesci sparsi o temporali tendenti a scemare entro la prima serata a partire da est, un po’ più persistenti e potenzialmente forti a ovest. In serata nuovi flussi umidi meridionali incominceranno ad interessare le zone occidentali di pianura e prealpi, con possibili inneschi di nuovi fenomeni convettivi che via via si intensificheranno ed estenderanno verso Alta Pianura e zone prealpine centrali.

Nel corso della mattinata di domani, mercoledì 17 giugno, le precipitazioni tenderanno ad interessare anche le zone prealpine orientali e pianure prospicienti. Nel corso del pomeriggio i fenomeni convettivi diventeranno più intensi e diffusi sulle zone orientali; in serata i fenomeni tenderanno a scemare ma senza esaurirsi del tutto, con qualche probabile debole rovescio su Pianura e fascia prealpina. In questo scenario, seppur caratterizzato da incertezza su intensità e localizzazione dei fenomeni convettivi, si evidenzia che le zone più interessate da passaggi perturbati e precipitazioni intense saranno la pianura e fascia prealpina, con possibili locali fenomeni grandigeni. Sul resto della regione rimane una probabilità medio-alta (ad eccezione delle zone più settentrionali) di temporali forti. Su Prealpi varesine si evidenzia anche che nelle prime 12 ore di mercoledì 17/06 si potrebbero registrare accumuli medi areali tra 20 e 40 mm.

Si segnala inoltre che nella giornata di domani, mercoledì 17 giugno, la ventilazione sarà a tratti moderata o forte dai quadranti meridionali, con fase acuta tra le ore 12 e le ore 18 e raffiche sino a circa 60 km/h su Pianura e fascia prealpina.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127