Luino | 23 Aprile 2020

Coronavirus e scuola, la didattica a distanza dell’I.S.I.S. “Città di Luino”

Tra gli istituti locali che si sono riorganizzati tramite il web, spicca l'esempio del "Carlo Volontè". Tante le iniziative per ultimare i programmi e approfondire temi

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Continuano all’I.S.I.S. “Città di Luino” le esperienze di DAD (Didattica a Distanza) per “fare scuola” anche se non, come consuetudine, nelle aule scolastiche in presenza, con un tutoraggio on line dei docenti per aiutare e seguire gli alunni in un percorso di apprendimento che mantenga vive e approfondisca competenze e abilità attraverso video lezioni, video conferenze anche con enti ed esperti esterni, compiti assegnati sfruttando le moderne tecnologie informatiche, la rete, la creatività e la professionalità dei singoli docenti.

Se  “dietro ogni problema c’è un’opportunità” il precluso accesso ai laboratori non ha certo interrotto l’attività didattica di indirizzo. In collaborazione con l’azienda ABB i docenti Iommazzo, Del Vitto  e gli alunni della classe 4a di Elettronica – Automazione, che hanno colto tale opportunità, svolgono online un corso di robotica che completa il programma curricolare del laboratorio di Sistemi Automatici.

Gli stessi docenti con gli studenti Fogagnolo, Marazzini, Robustellini, Valsecchi, Vecchio e Ippolito della 4AE e 5AE,  in stretto contatto con Fumagalli, titolare dell’azienda AutoLab, proseguono il Project Work promosso dalla Camera di Commercio di Varese, che si concluderà nei tempi previsti così come è confermata la partecipazione alle Olimpiadi Siemens.

Non si ferma il Corso di Meccatronica, i tecnici dell’azienda Rettificatrici Ghirighelli continueranno gli interventi con la classe 5A Elettronica – Automazione attraverso modalità miste di contenuti sincroni e in remoto, affinché si possa concludere il corso biennale e l’esperienza sia spendibile in sede di Esame di Stato.

E non si ferma neppure  l’ulteriore ampliamento della strumentazione dei laboratori del corso Elettronica – Automazione a seguito del tavolo di lavoro che, rigorosamente on line ha visto riuniti il dirigente scolastico Fabio Giovanetti, il  rappresentante di dipartimento Del Vitto e i rappresentanti di Fondazione Cariplo e Politecnico di Milano a seguito del nuovo finanziamento ottenuto grazie ai risultati del concorso “SI_Fabbrica”.

Durante questa fase “di emergenza” il gruppo di lavoro partecipazione studenti e volontariato dell’Istituto, con la supervisione del referente Vanni, per favorire la vicinanza con e tra gli studenti, ha attivato diverse iniziative on line tra cui il gruppo di appassionati “GuitarMeet” che ha studiato la vicenda biografica e artistica di chitarristi come Django Reinhardt, Joe Satriani, Pat Martino; il gruppo di lettura SpillOver per comprendere le dinamiche delle pandemie attraverso l’opera SpillOver di D. Quammen, geografo del National Geographic e PhotoMeet, corso in cui gli alunni stessi sono stati protagonisti nella conoscenza delle tecniche fotografiche con la didattica del cooperative learning.

Di particolare importanza poi gli incontri “a distanza” con gli operatori della Protezione civile e della Croce Rossa; il responsabile della Protezione Civile di Germignaga, Emanuele Borin  con scadenze settimanale incontrerà in video conferenza alunni e docenti per raccontare, in appassionate e concrete testimonianze, l’ attività sul territorio come risposta alle necessità e alle povertà sociali causate dalla pandemia del Covid-19.

La referente  del Progetto Laboratorio Letterario,  Marilina Comeglio, ha aperto la classroom “Apriti Sesamo” un laboratorio – contenitore di scrittura aperto agli alunni e ai docenti interessati per attingervi nelle modalità che ognuno riterrà utili per la didattica in aula o personalizzata.

Gli scrittori Barbaglia, Lecca, Bortolotti, Marone, Romano e Ammirati hanno continuato la collaborazione con l’istituto, iniziata qualche anno fa con il progetto “Incontro con l’Autore” promosso dal docente Giuseppe Cuttone, o iniziato un nuovo percorso di condivisione attraverso video registrati esclusivamente per la scuola al fine di condividere con gli studenti la loro esperienza di scrittura e lettura e di fornire loro, anche con i docenti, spunti per una scrittura creativa di racconto del sé e di quello che ci sta capitando attorno.

Tra le proposte attive in questo mese, un concorso letterario: lo scrittore Nicola Lecca ha proposto la descrizione in dieci righe di un uovo, gli elaborati pervenuti saranno da lui letti e selezionati con la proclamazione del vincitore il 3 maggio e successiva pubblicazione del testo sulla pagina Facebook dello scrittore.

Hanno partecipato con entusiasmo gli studenti e le studentesse della classe 3ATUR e della classe 5AE, ora in attesa della classifica, consapevoli però che il vero premio, già raggiunto prima ancora della proclamazione del vincitore, è la disponibilità ad accettare le sfide e a mettersi in gioco, nei concorsi come nella vita di tutti i giorni.

DAD, tecnologie IT, la Rete, tablet e  smartphone sono tutti strumenti che si sono rivelati indispensabili per tenere vivo il rapporto educativo e formativo che, in aula oppure online rappresentano il cuore, la professionalità e la responsabilità della scuola, nell’essenzialità “dell’imparare per imparare”, oltre ai voti e alle valutazioni, come diceva il Poeta “ per seguir virtute e canoscenza”  in tempi difficili e “sospesi” come in questo strano anno scolastico.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127