Varese | 11 Dicembre 2019

Varese, procedono a buon ritmo i lavori di manutenzione delle piste ciclabili dei laghi

Coinvolti i laghi di Varese e Comabbio, il consigliere provinciale Marco Magrini: “La sponsorizzazione è un modello efficace da estendere anche ad altri tratti”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nonostante il maltempo, che ha caratterizzato il mese di novembre, procedono a buon ritmo i lavori di manutenzione del verde delle piste del lago di Varese, del lago di Comabbio e del collegamento Biandronno – Varano Borghi, affidati un mese fa circa allo sponsor MedicAir, azienda che opera nel settore dell’Home Care con sede operativa a Origgio.

Come si ricorderà, la sponsorizzazione delle piste consentirà alla Provincia di risparmiare ben 270.000 euro in tre anni sui lavori di manutenzione: queste risorse potranno essere re-investite in altre opere di interesse pubblico. E non solo: il progetto ha anche un importante risvolto sociale, dato che l’azienda sta realizzando il programma dei lavori concordato con la Provincia coinvolgendo anche il terzo settore con la cooperativa Naturcoop e il collocamento mirato disabili della Provincia di Varese. Questa rete ha permesso di assumere e di coinvolgere nel progetto quattro persone con disabilità, dando loro l’opportunità di inserirsi nel mondo del lavoro e di crescere professionalmente.

“Da come stanno andando le cose, sono sempre più convinto che questa esperienza vada estesa anche ad altri tratti delle piste di proprietà della Provincia, anche perché oltre ad investire in nuove piste ciclabili non dobbiamo dimenticarci delle manutenzioni che sono fondamentali per poter offrire a cittadini e turisti percorsi ciclabili in condizioni ottimali. Le nostre piste hanno un grande valore di promozione per il nostro territorio: se curate e gestite al meglio possono rappresentare un valore aggiunto per l’offerta turistica con evidenti vantaggi per il sistema economico”, commenta il consigliere provinciale delegato Marco Magrini.

I primi interventi di messa in sicurezza delle piste hanno riguardato la rimozione dei rami e delle piante cadute a seguito delle precipitazioni eccezionali di quest’autunno. La scorsa settimana la cooperativa ha terminato il primo giro di taglio erba, raccolta rifiuti e di soffiatura delle foglie e del fango, con attrezzature a basso impatto a GPL, lungo la pista del lago di Varese.

Subito dopo si occuperà del collegamento Biandronno-Varano Borghi e della pista del lago di Comabbio: priorità al taglio dell’erba, dei rovi e alla raccolta dell’immondizia. Una volta terminata la prima messa in sicurezza, sarà allargata l’area di taglio a due metri dal bordo della pista: questo consentirà di evitare, in primavera, l’invasione dei rovi nel passaggio ciclopedonale.

I primi commenti dei cittadini sono positivi, pedoni e i ciclisti si fermano e ci fanno i complimenti” sottolinea Paolo Cova, direttore di Naturcoop.

Il progetto di sponsorizzazione targato MedicAir prevede ulteriori aspetti di sperimentazione, legati alla georeferenziazione delle aree, per facilitarne il monitoraggio in tempo reale: la tracciatura del lago di Comabbio è pressoché terminata e nel periodo natalizio verrà completata anche quella del peduncolo e della ciclabile del lago di Varese.

Ma le piacevoli sorprese non finiscono qui: la cooperativa sta anche operando per inserire tutto il percorso su Google Street View, in modo che sia visualizzabile online con vista a 360°: un modo per promuovere ulteriormente i percorsi anche al di fuori del territorio, con strumenti ormai diffusi e alla portata di tutti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127