Sardegna | 29 Luglio 2019

La Sardegna nella morsa degli incendi, canadair e elicotteri bloccati dal maestrale

Il rogo, probabilmente doloso, sta colpendo Siniscola, nel Nuorese. Le fiamme sulla statale 131, ben 15 le famiglie evacuate e 700 ettari bruciati

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

(ANSA) Dopo l’allerta dei giorni scorsi, il vento di maestrale continua a colpire la Sardegna e a soffiare incessantemente. In giornata, inoltre, è previsto anche un ulteriore peggioramento.

Secondo il servizio meteo del Sar Sardegna il vento farà registrare locali rinforzi sino a burrasca sulle coste della Gallura e sull’arcipelago di La Maddalena. La Protezione civile regionale, per questa ragione, ha emanato un nuovo bollettino con codice arancione che riguarda tutta la costa orientale e il sud dell’isola.

Nel frattempo il forte maestrale sta creando problemi alla flotta antincendi: i Canadair e gli elicotteri che stavano operando a Siniscola, nel Nuorese, sono dovuti rientrare a causa della difficoltà a manovrare a causa proprio delle folate di vento.

L’incendio di Siniscola, che ha lambito la statale 131, bloccata tra Nuoro e Olbia per buona parte della notte, è in fase di contenimento ma non ancora del tutto spento. Sul posto hanno operato tutta la notte venticinque squadre a terra tra Corpo Forestale, Agenzia Forestas e volontari e sette squadre dei vigili del fuoco. Nella notte sono state evacuate quindici famiglie nella frazione di Murtas Artas e alcuni capannoni agricoli sono stati interessati dalle fiamme.

Secondo una prima stima dei danni sarebbe già andato in fumo qualche centinaio di ettari di macchia mediterranea. Alla Prefettura di Nuoro è stato allestito il Centro coordinamento soccorsi (Ccs) presieduto dalla Prefetta di Nuoro Anna Aida Bruzzese in coordinamento con il sindaco Gianluigi Farris.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127