Luino | 23 Luglio 2019

A Luino lotta più incisiva contro contraffazione e venditori abusivi

La campagna, che ha l'obiettivo di rendere più incisiva l'azione di controllo, inizierà domani. Il vicesindaco Casali: "Costanti i controlli della Polizia Locale"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Da domani mattina la Polizia Municipale di Luino distribuirà una locandina contro la contraffazione e i venditori abusivi per render più incisiva l’azione di controllo a quelle attività che fanno una concorrenza sleale. L’iniziativa nasce dopo l’erogazione da parte del Viminale di cinquecento mila euro con il progetto “Laghi sicuri”, che hanno coinvolto dieci laghi italiani e venticinque Comuni interessati tra i 9mila e i 30mila abitanti (capoluoghi esclusi), tra cui Luino.

Ad ogni ente locale sono stati erogati 20mila euro. Si tratta di una estensione di “Spiagge Sicure”, progetto giunto alla seconda edizione e che per la stagione 2019 mette a disposizione 4,2 milioni di euro per 100 Comuni che si affacciano sul mare. Raccogliendo le richieste del territorio, così, il Viminale ha erogato altri contributi per alcune realtà lacustri, scelte con criteri statistici e oggettivi.

I sindaci potranno così finanziare campagne informative contro la contraffazione e il commercio abusivo. “Sono contento che Luino sia tra i Comuni che fanno parte del progetto ‘Laghi Sicuri’ – commenta il vicesindaco Alessandro Casali -: i contraffattori compiono irregolarità che vanno a colpire tutto il mercato del commercio. La nostra Polizia Locale interviene da sempre con caparbietà ed esercita un controllo capillare per sanzionare chi rispetta la legge”.

La locandina invita tutti i fruitori del mercato cittadino a non acquistare dai contraffattori comunicando che eventuali violazioni saranno perseguite a norma di legge con una sanzione amministrativa da 100 a 7000 euro. Già negli scorsi giorni erano stati effettuati controlli da parte della Polizia Locale e del Settore Polizia di Frontiera.

Dal Comando di Polizia Locale, le parole di Elvira Ippoliti Comandante Città di Luino.

Luino costituisce per il Lago Maggiore un importante polo attrattivo anche per l’attività di commercio su aree pubbliche: il mercato del mercoledì, che vanta un antica tradizione ed è uno dei più significativi del genere in tutta Europa, è frequentato per la maggior parte da visitatori /acquirenti provenienti dalla vicina Svizzera e dall’Europa. Nei mesi da maggio a settembre il mercato, animato da 374 posteggi, vanta la presenza giornaliera di migliaia di visitatori che nel mese di agosto sfiora le 10mila persone.

La presenza di un così numero elevato di operatori, unito ad una significativa varietà di merce sia alimentare che non alimentare evidentemente, contribuisce ad incrementare la presenza di ambulanti irregolari e la vendita di prodotti contraffatti e questo fenomeno negli ultimi anni ha registrato non solo una costante aumento ma anche una evoluzione.

Nonostante l’azione di contrasto posta in essere dalla Polizia Locale, tale fenomeno è diventato sempre più difficile da fronteggiare. Il controllo del mercato di Luino, vista la peculiarità della situazione, oggi non può più essere considerato un semplice controllo annonario, ma richiede una costante e mirata organizzazione, così da fronteggiare il fenomeno dell’abusivismo con sistematicità, per riuscire ad indebolire la filiera che attualmente lo sostiene.

Il progetto che il Comune propone costituisce quindi l’occasione per il rafforzamento dell’ordinaria attività posta in essere nella lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, ovvero all’attivazione di iniziative di carattere straordinario rivolte allo stesso fine, anche con la promozione di campagne d’informazione dei cittadini.

Il personale impegnato sarà distribuito nei diversi punti del lungolago e delle vie del centro cittadino, nonché sulle strade di accesso a queste e presso la stazione ferroviaria di Luino, dove i venditori abitualmente arrivano o si concentrano, sia al fine di prevenire il posizionamento al suolo della loro merce, sia per reprimere i tentativi di vendita.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127