Luino | 10 Luglio 2019

Luino, dopo i lavori di messa in sicurezza torna attiva l’elisuperficie di Voldomino

Alla riapertura della pista presente il vicesindaco Casali, le istituzioni sanitarie e le forze di polizia. "Un lavoro fondamentale per il territorio"

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Luino Como in undici minuti e Luino Bergamo in ventuno. È questa la durata dei voli da parte dell’elisoccorso per permettere le operazioni di intervento da parte dei velivoli di AREU presente sul territorio regionale.

A partire da ieri pomeriggio, martedì 9 luglio, questi viaggi saranno più sicuri e più agevoli grazie all’inaugurazione e alla conseguente riapertura dell’elisuperficie di Voldomino, frazione di Luino, utilizzata dall’elisoccorso di AREU per intervenire nelle condizioni di emergenza-urgenza, quando avvengono situazioni di grave incolumità alle persone in tutto l’Alto Verbano.

L’area era chiusa da oltre due anni a causa della mancanza di alcune licenze per salvaguardare la sicurezza del velivolo e l’equipaggio AREU. Per questa ragione già dallo scorso anno l’amministrazione comunale di Luino, in sinergia con l’allora direttore generale dell’ASST dei Sette Laghi, il dottor Callisto Bravi, aveva chiesto un intervento per riqualificare e riportare a norma l’elisuperficie, che per anni aveva accolto gli atterraggi dei mezzi di AREU.

Con l’arrivo dell’attuale dg Gianni Bonelli, l’azienda sanitaria, in collaborazione con l’ATS Insubria, tramite il dottor Lucas Maria Gutierrez, e il dottor Guido Garzena, direttore e responsabile AREU, ha avviato i lavori, stanziando 60mila euro circa per andare a rifare totalmente la pista di atterraggio, sita nei pressi del cimitero di Voldomino.

Sono stati effettuati lavori di riqualifica, durati cinque-sei mesi, necessari per ottenere nuovamente le autorizzazioni. Oltre a Garzena e Gutierrez, al taglio del nastro per l’inaugurazione, vi erano anche Ugo Palaoro, direttore amministrativo dell’ASST dei Sette Laghi, il vicesindaco di Luino, Alessandro Casali, il personale dell’automedica e del 118, insieme agli agenti della Polizia Locale di Luino, con la comandante Elvira Ippoliti, dei Carabinieri della Compagnia di Luino, con il maresciallo Vincenzo Alfano, e l’equipaggio del reparto volo di Como, arrivato con l’elisoccorso per l’occasione e che ha effettuato il primo intervento dalla piazzola per soccorrere un 69enne che, ieri pomeriggio, è stato colpito da un malore.

“Per noi è una grande soddisfazione riaprire questa elisuperficie – commenta il direttore AREU Guido Garzena -. Vedere gli operatori del reparto volo, medici, infermieri e piloti, contenti significa che abbiamo portato a termine un’opera necessaria, evitando rischi inutili, soprattutto in inverno, quando con i prati ghiacciati e le condizioni meteo non ottimali devono stare attenti in fase di atterraggio per soccorsi fondamentali per la salute dei cittadini”.

L’area di competenza di Como, infatti, nel quale interviene l’elisoccorso, compie quasi mille voli di soccorso all’anno (dati al 2018), e Luino è un luogo in cui spesso l’elisoccorso deve operare, anche a causa della posizione periferica, lontana dal polo sanitario di Varese.

“Ricordo un anno fa il primo incontro con il direttore Callisto Bravi e il dottor Lucas Maria Gutierrez, dove sono stati avviati i lavori per sistemare l’elisuperficie – spiega il vicesindaco di Luino, Alessandro Casali -. Non si trattava di un vero disagio per la popolazione, ma era diventato un problema atterrare in via Cervinia (nella zona del centro sportivo ‘Le Betulle’, ndr). Penso sia un servizio fondamentale per tutto il territorio, e non posso far altro che ringraziare gli enti e le istituzioni che ci hanno dato una mano per affrontare le difficoltà economico-burocratiche, in primis il dg Gianni Bonelli, che ha dato maggior impulso per la conclusione dei lavori. L’importanza di quest’area è sotto gli occhi di tutti”.

Dello stesso parere anche il direttore ATS Insubria, Lucas Maria Gutierrez: “Quello dell’emergenza-urgenza è un tema molto caro a noi e riuscire a sistemare un punto strategico come questo di Voldomino era fondamentale. Un ringraziamento all’amministrazione comunale, ad Areu e all’ASST dei Sette Laghi”. L’inaugurazione è un motivo d’orgoglio anche per Ugo Palaoro: “Esser riusciti a completare un’opera richiesta da tempo in pochi mesi è una grande cosa per tutta la comunità”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127