Roma | 10 Luglio 2019

Anche Maccagno con Pino e Veddasca a Montecitorio per protestare contro i tagli del governo

Una trentina i sindaci di tutta Italia presenti oggi davanti alla Camera dei Deputati per un sit-in contro i tagli previsti verso le fusioni dei comuni

Dopo la notizia dei tagli previsti del Governo Conte ai Comuni che hanno scelto la strada delle fusioni, oggi pomeriggio una trentina di sindaci, provenienti da tutta Italia, hanno protestato contro questa decisione.

Tra loro anche il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Fabio Passera, che negli scorsi giorni aveva denunciato, proprio dalle pagine del nostro giornale, i tagli previsti per il paese che guida ancora, per il secondo mandato, dopo la vittoria al ballottaggio delle elezioni amministrative dello scorso 9 giugno.

“Anche oggi sono convinto che non si può fare un taglio del genere – commenta il primo cittadino maccagnese -. È inconcepibile venir meno a un patto tra istituzioni, altrimenti i cittadini finiranno per perdere ancor più fiducia nello Stato”. Maccagno con Pino e Veddasca, infatti, vedrà scendere i contributi della fusione di 113mila euro nel 2019, rispetto ai 428mila euro arrivati nelle casse comunali nello scorso anno.

Tra i sindaci presenti vi erano anche Maria Chiara Gadda, deputata del Partito Democratico della provincia di Varese e capogruppo dem alla Camera in commissione Agricoltura, intervenuta sul tema nella giornata di ierie Alessandro Alfieri, senatore del Partito Democratico della provincia di Varese e capogruppo dem nella commissione Esteri di Palazzo Madama.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127