Luino | 6 Maggio 2019

Liceo di Luino, blitz antidroga dei Carabinieri: hashish nei bagni della scuola

In accordo con la dirigenza scolastica, controlli in otto classi con l'ausilio del pastore tedesco Ocsi: sette zaini perquisiti, ma nessuna segnalazione a ragazzi

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nell’ottica del contrasto allo spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del Comando di Luino questa mattina, lunedì 6 maggio, con l’ausilio delle unità cinofile dei Carabinieri di Casatenovo (LC), in accordo con la dirigenza scolastica, hanno effettuato un blitz presso il Liceo Scientifico “V. Sereni” di Luino.

I militari dell’arma, in base ad alcune segnalazioni ricevute, per due ore circa, hanno controllato otto classi tra prime, terze e quinte, perquisendo sette studenti, ai quali non è stato riscontrato nessun possesso di sostanze stupefacenti.

Nei bagni, però, grazie al pastore tedesco Ocsi, i militari dell’Arma hanno trovato due pezzetti di hashish, senza riuscire ad identificare a chi appartenevano.

L’operazione dei Carabinieri, anche grazie all’interessamento di alcuni genitori, che hanno notato consumo e spaccio relativi a studenti iscritti al Liceo di Luino, si inserisce nel più ampio contesto che sta vedendo i militari dell’arma all’opera per debellare lo spaccio di stupefacenti nei boschi dell’Alto Varesotto, e che li hanno portati ad arrestare, denunciare e segnalare numerose persone dopo l’operazione “Maghreb”.

Poco più di un mese fa è avvenuto l’arresto del boss dello spaccio nei boschi di Valganna, mentre lo scorso 23 aprile era stata la Polizia del Settore di Frontiera di Luino a pizzicare altri pusher sulla strada statale 233, dopo aver fermato un’automobile sulla quale viaggiavano una coppia di italiani, il loro neonato e un 27enne magrebino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127