Dumenza | 23 Marzo 2019

Aperte le buste, nuovo gestore per l’Alpe Bovis di Dumenza: si riparte a breve

Pervenute in comune tre offerte, la commissione ha decretato il vincitore. ll sindaco Peruggia: "Ancora nessuna ufficialità, ma riapertura vicina"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Sono state aperte negli scorsi giorni, precisamente il 19 marzo, presso il comune di Dumenza, le buste per le offerte riguardanti la gestione dell’Alpe Bovis, rifugio di montagna che si inserisce perfettamente nel contesto della Val Dumentina, con uno sguardo verso il lago Maggiore ed un meraviglioso panorama.

A darne notizia è il sindaco Valerio Peruggia: “Massima prudenza in questa fase, per tutelare tutti i partecipanti, che scopriranno chi si è aggiudicato il bando sul sito del comune. Sarà nostra premura informare la comunità del territorio, con l’obiettivo di far tornare l’Alpe Bovis un piccolo punto di riferimento per tutti gli appassionati di montagna. Contiamo di riaprire la struttura entro un mese e mezzo”.

Tre i partecipanti al bando: un cittadino tedesco, un operatore locale che lavora in una struttura ricettiva del posto e un altro, invece, che ha un attività a Maccagno con Pino e Veddasca. Il vincitore, come raccontato nel mese di febbraio, dovrà seguire tutte le indicazioni presenti sul bando.

Il contratto avrà durata di sei anni, con possibilità di rinnovo una sola volta, e il canone annuale a base d’asta per l’affitto ammonta a 2500 euro oltre l’IVA stabilita dalla legge, versato in due rate semestrali. Aspetto importante, oltre il lavoro da effettuare sui pranzi e sulle cene, sarà quello dei posti letto: infatti, se all’Alpe Bovis ve ne sono otto (quattro lett singoli e due a castello), presso il centro di via XXIV Maggio ci sono ben sedici posti letto (sette a castello e due singoli).

Il rifugio, infine, non è collegato alla rete idrica comunale ed ha una presa d’acqua al torrente Colmegnino, cosa che ha creato non pochi disagi negli scorsi anni. Per questa ragione, “il comune non garantisce la continuità dell’approviggionamento, specie nei mesi estivi di carenza idrica e nei mesi invernali di freddo intenso e gelo“.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127