EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cunardo | 23 Ottobre 2017

Bertocchi: “Flop del referendum, nel nord della Provincia due cittadini su tre sono rimasti a casa”

Il commento sul Referendum: "Affluenza sotto il 30% a Luino, Lavena Ponte Tresa, Cadegliano, Germignaga, Maccagno, Marchirolo, Porto Ceresio e Porto Valtravaglia"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dopo la pubblicazione dei risultati del Referendum per l’Autonomia della Lombardia, arrivano anche i primi commenti politici, tra cui le parole del capogruppo Pd in provincia di Varese, nonché consigliere provinciale, Paolo Bertocchi, che critica duramente i ritardi della macchina elettorale e la decisione del Governatore Maroni.

“I dati comunicati pochi minuti fa da Regione Lombardia, con un imbarazzante ritardo, sono inequivocabili. Solo il 38% dei lombardi si è recato al voto, nonostante le bufale, la veemenza e il numero dei Comitati del SI in campo e i milioni di euro spesi per una immorale propaganda – commenta il capogruppo Pd in provincia di Varese, Paolo Bertocchi -. Rispetto la decisione di tutti coloro che hanno deciso di esprimere il proprio voto, ma per carità di patria non facciamo paragoni con il Veneto che ci stacca sia per partecipazione che per serietà della macchina elettorale. Banalizzare un tema serio come l’autonomia non ha pagato. Maroni ha voluto spendere 55 milioni di euro per avere un forte mandato elettorale per andare a trattare con Roma? Missione fallita e per colpa sua”.

“Significativo il voto nei Comuni del nord della Provincia – continua Bertocchi – dove quasi due cittadini su tre sono rimasti a casa. Affluenza addirittura sotto il 30% a Luino, Lavena Ponte Tresa, Cadegliano, Germignaga, Maccagno, Marchirolo, Porto Ceresio e Porto Valtravaglia. Proprio dalle valli, dove è più forte e radicata la richiesta di autonomia, arriva la risposta più negativa a questo referendum. Non è un caso, è un segnale politico devastante per la Lega e per chi si è riempito la bocca in questi anni di “federalismo” senza mai portare a casa nessun risultato per i cittadini” .

“Fatemi infine esprimere tutta la mia solidarietà a Presidenti di seggio, scrutatori e funzionari comunali che non hanno vissuto giorni facili alle prese con le inefficienze della macchine elettorale di Regione Lombardia. Non è certo colpa loro se i dati ufficiali sono stati diramati solo alle 12.00 di oggi. In Venezuela fecero molto prima, ed è tutto dire”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127