EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 25 Luglio 2017

Il sottosegretario De Caro approva il comitato permanente su AlpTransit proposto a Germignaga

I circoli del Partito Democratico hanno chiesto al sottosegretario Del Basso De Caro di seguire il progetto e i passaggi delicati riguardanti le loro comuntà

Tempo medio di lettura: 2 minuti

A seguito della richiesta d’istituzione di un tavolo di monitoraggio permanente, voluto dai sindaci di Germignaga, Ispra, Laveno Mombello, Leggiuno, Maccagno con Pino e Veddasca, Monvalle, Porto Valtravaglia e Vergiate per poter seguire da vicino il progetto AlpTransit ed essere protagonisti in tutti i passaggi delicati che riguarderanno le loro comunità, si è tenuto nella serata di ieri l’incontro con il sottosegretario Del Basso De Caro.

Dall’incontro tra i circoli del Partito Democratico e il sottosegretario Del Basso De Caro arriva un “sì” all’istituzione di un tavolo di monitoraggio permanente sui lavori di adeguamento e potenziamento della linea AlpTransit. Il parere favorevole espresso è del sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, al termine dell’colloquio promosso dalla segreteria provinciale del Partito Democratico e dai circoli Pd dei Comuni coinvolti dal progetto di alta velocità ferroviaria.

Quello ottenuto ieri pomeriggio a Laveno è un risultato di particolare importanza, poiché pone al centro dell’attenzione le comunità direttamente interessate ad AlpTransit. All’appuntamento, oltre al segretario regionale Alessandro Alfieri, al segretario provinciale Samuele Astuti e al deputato Maria Chiara Gadda, hanno partecipato infatti anche diversi amministratori locali, i quali hanno chiesto al sottosegretario Del Basso De Caro di continuare a seguire da vicino il progetto e di essere protagonisti in tutti i passaggi delicati che riguarderanno le loro comunità, soprattutto per quanto riguarda gli interventi sulle intersezioni con la rete viaria, le opere di compensazione e di mitigazione del rumore, la messa in sicurezza del tracciato e il potenziamento del servizio passeggeri. Così, alla luce della richiesta formulata dai sindaci di Germignaga, Ispra, Laveno Mombello, Leggiuno, Maccagno con Pino e Veddasca, Monvalle, Porto Valtravaglia e Vergiate, il rappresentante del governo ha dato parere favorevole all’istituzione di un tavolo permanente che abbia sede presso la Provincia e che coinvolga, oltre a Villa Recalcati, che si è subito detta disponibile, Ministero delle Infrastrutture, amministrazioni locali, Regione Lombardia ed Rfi.

L’obiettivo del Partito Democratico, impegnato a tutto campo con i suoi sindaci, i suoi rappresentanti in Consiglio regionale e in Parlamento e con i suoi membri di governo, è duplice: da un lato, salvaguardare l’importanza storica di un’opera che permetterà di spostare il traffico merci da gomma a rotaia, con benefici enormi per la sicurezza delle strade – percorse ogni giorno da decine di migliaia di cittadini – e per la tutela dell’ambiente, una delle ricchezze di questo territorio; dall’altro, evitare che nessuna comunità subisca ripercussioni negative nel corso o al termine della realizzazione del progetto. Per questo è necessario che tutti facciano la loro parte, Regione Lombardia ed Rfi comprese, in modo che siano stanziate tutte le risorse necessarie.

Della volontà di istituire un tavolo permanente se ne era parlato anche settimana scorsa durante il dibattito tenuto nel corso della Festa dell’Unità del Lago a Germignaga, la questione, inoltre, sarà al centro dell‘incontro previsto per la serata di venerdì 28 luglio nel corso del quale ad intervenire saranno  i deputati Enrico Borghi e Angelo Senaldi.

 

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127