EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
13 Maggio 2017

Dentro o fuori: il Luino-Maccagno e la Gerenzanese domani si giocano la stagione in 90 minuti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Novanta minuti. Questo il tempo in cui il Luino-Maccagno e la Gerenzanese hanno a disposizione per giocarsi la salvezza e mantenere la Prima Categoria. Tutto in bilico, però, dopo il pareggio 0-0 dei playout all’andata. I ragazzi di De Berardinis, però, hanno a disposizione due risultati su tre, per via della classifica finale del campionato. “Sarà una battaglia su ogni pallone. I ragazzi sono concentrati, non dobbiamo sbagliare niente. Dovremo disputare la classica partita perfetta”, commenta il mister luinese.

In piedi da sinistra: Romano, Raiser, Ancelliero, Vigezzi, Vallone, Lucchini (cap.). Accosciati da sinistra: Pizza, Follis, Arioli, De Giorgi, Castorino

Dentro o fuori: il Luino-Maccagno e la Gerenzanese domani si giocano la stagione in 90 minuti. Sarà un Parco Margorabbia delle grandi occasioni quello che domani vedrà ospitare la finale dei playout di Prima Categoria, nei quali capitan Lucchini e compagni tenteranno il tutto per tutto per ottenere la tanto agognata salvezza. Novanta minuti in cui i luinesi e la Gerenzanese dovranno lottare su ogni pallone, senza tirarsi indietro mai. Il Luino, però, ha un piccolo vantaggio, quello di poter anche pareggiare per salvarsi automaticamente, in virtù della miglior posizione in classifica al termine del campionato. La società ha scelto di non far pagare l’ingresso ai propri tifosi e sostenitori per cercare una salvezza che ad un certo punto della stagione sembrava un miraggio. De Berardinis, però, dovrà fare a meno di Ancelliero e Piazza, ma ci dovrebbero essere i recuperi di Romano e Cervaro.

“Rispetto alle previsioni sono un po’ più fiducioso – spiega il mister luinese Andrea De Berardinis -. Nonostante non saranno a disposizione Ancelliero e Piazza, abbiamo recuperato sia Romano sia Cervaro, che in difesa sono pedine fondamentali. Non possiamo pensare solo a difenderci, perchè loro scenderanno in campo agguerriti. Non avranno niente da perdere e vorranno solo vincere. Noi dobbiamo disputare la partita della vita, per vincerla. Senza se e senza ma. I ragazzi lo sanno, ne abbiamo parlato a lungo in allenamento, dove ho tenuto sempre alta l’attenzione e la concentrazione. Ci giocheremo le nostre carte, sapendo dei limiti che abbiamo e conoscendo la Gerenzanese, una squadra agonistica e forte fisicamente, che ci attaccherà sin dai primi minuti. Dovremo essere bravi a chiudere gli spazi, non commettere errori e ripartire in velocità. Possono giocare in diversi modi e noi imposteremo la gara adeguandoci alla loro tattica con equilibrio tra le linee. Ho preparato la partita per vincerla e fare di ogni necessità virtù. Credo per come sia andata la stagione, per tutti i sacrifici fatti, la salvezza sarebbe il giusto premio. Ce la metteremo tutta”.

Il fischio di inizio al campo sportivo del Parco Margorabbia è previsto alle ore 16.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127