EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
8 Maggio 2017

Il Luino-Maccagno domenica avrà due risultati su tre per la salvezza. Contro la Gerenzanese finisce 0-0

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Tutto in bilico per il Luino-Maccagno e la Gerenzanese che ieri nell’andata dei playout validi per non retrocedere non sono andate oltre lo 0-0. Una partita equilibrata, con qualche spunto in più dei padroni di casa, che non sono riusciti ad imporsi e concretizzare le palle gol. Buona prestazione del giovane portiere luinese Civitillo, mentre sono da valutare le condizioni di Ancelliero, uscito dal campo nel primo tempo per infortunio. I ragazzi di De Berardinis, ora, hanno a disposizione due risultati utili su tre per raggiungere la salvezza. Il ritorno si giocherà a Luino domenica prossima con fischio di inizio alle 16.

Il Luino-Maccagno domenica avrà due risultati su tre per la salvezza. Contro la Gerenzanese finisce 0-0. Il Luino-Maccagno e la Gerenzanese ieri pomeriggio si presentavano in campo per giocarsi la permanenza in Prima Categoria distanziate solo da un punto in classifica, dopo la vittoria 1-0 dei ragazzi di Valtolina all’andata e il pareggio 0-0 a Luino del ritorno. Il vantaggio di poter pareggiare entrambe le partite, ha portato il mister luinese, Andrea De Berardinis, a schierare una formazione speculare agli avversari, cercando di non rischiare nulla, pronti a ripartire in contropiede. Il match fatica a salire di giri con le due squadre che si studiano a lungo. Intorno al ventesimo il primo colpo di scena, l’infortunio al ginocchio di Ancelliero, sostituito da Piazza. L’unico sussulto del primo tempo è per i padroni di casa che con Costanzo vanno in rete anticipando Civitillo, ma la terza arbitrale vede un fuorigioco e ferma l’azione. Un primo tempo avaro di emozioni, con tanti errori ed imprecisioni da una parte e dall’altra, e, sebbene la Gerenzanese sembra essere più pungente, si va negli spogliatoi sullo 0-0.

Il rientro in campo vede le due squadre maggiormente determinate a segnare un gol. E’ la Gerenzanese ad andarci vicino quanto Restelli tira da fuori area, ma è lesto il giovane Civitillo ad allungarsi e a deviare la palla in corner. Una grande parata da parte dell’estremo difensore luinese. I padroni di casa premono, prima con Zumbè va vicino al gol in girata, ma la palla finisce fuori, e poi con Giammella con un tiro-cross che si spegne sopra la traversa. Il Luino-Maccagno non riesce ad impensierire Cavaleri, ma conquista un po’ di campo, permettendo alla difesa di rifiatare. L’ultima occasione della partita capita sui piedi di Palumbo al 75esimo: punizione dal limite, ma la palla finisce sull’esterno della rete. Grande prova difensiva di Arioli, Vigezzi, Vallone e Diana, senza dimenticare la prestazione di sostanza in mezzo al campo di Lucchini e Bosetti, che riescono a contenere le avanzate ospite, mentre il giovane Civitillo dimostra di essere a suo agio tra i pali, facendosi trovare sempre pronto senza mai rischiare nulla. La partita si chiude così sullo 0-0. Ora il secondo atto per conquistare la salvezza si giocherà a Luino, domenica prossima, quando Lucchini e compagni avranno a disposizione due risultati su tre per mantenere la categoria.

“Sapevamo di affrontare una squadra ostica, che già durante il campionato ci ha messo in difficoltà – spiega Andrea De Berardinis a fine gara -. Abbiamo preparato al meglio la partita, nonostante le assenze. Peccato per l’infortunio di Ancelliero, che ci ha cambiato un po’ le carte in tavola, ma mi è piaciuto molto il nostro atteggiamento, anche se forse siamo stati troppo rinunciatari in fase di possesso e di costruzione di gioco. Abbiamo fatto una grande partita in difesa e a metà campo, e potevamo sfruttare meglio un’occasione nel secondo tempo. Ora ci alleneremo al 110% per domenica visto che saranno gli ultimi 95 minuti della stagione a decretare chi si salverà. Noi siamo pronti a dare tutto, con sacrificio e determinazione per l’ultima battaglia della stagione. Il nostro obiettivo è quello di conquistare una salvezza tanto sofferta quanto meritata”.

Gerenzanese: Cavaleri, Tanzi, Restelli, Gattuso (56′ Lavizzari), Calegari, Franchi, Costanzo, Palumbo, Zumbè (72′ Corti), Badj Lamine, Giammella (86′ Bonifazi). A disposizione: Cerbone, Airaghi, Romeo, Frusca. All. Valtolina.

Luino: Civitillo, Arioli, Diana, Vallone, Vigezzi, Lucchini, Cannucciari, Bosetti, Ancelliero (22’ Piazza, 89’ Iozzino), Follis (78’ Vecchio), Raiser. A disposizione: De Giorgi, Castorino. All. De Berardinis.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127