10 Aprile 2017

In dieci, un Luino-Maccagno corsaro sfiora l’impresa contro la Belfortese. Finisce 1-1

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Sulla carta il match di ieri al Parco Margorabbia era ostico per i ragazzi di Andrea De Berardinis, che non hanno sfigurato contro la forte Belfortese, creando anche qualche grattacapo agli avversari dopo il fantastico gol, nel secondo tempo, messo a segno dall’asse Cannucciari-Ancelliero. I luinesi si sono difesi bene e, nell’unica vera occasione da gol, sono passati in vantaggio. La Belfortese ha trovato il pareggio grazie ad un rigore realizzato da Tasco al 68esimo. A nulla è valso il forcing finale degli ospiti, che non sono riusciti a trovare il gol della vittoria, anche grazie alle ottime parate del giovane Civitillo.

In dieci, un Luino-Maccagno corsaro sfiora l’impresa contro la Belfortese. Finisce 1-1. La primavera è arrivata anche al campo sportivo del Parco Margorabbia di Luino dove ieri pomeriggio i ragazzi di De Berardinis hanno affrontato la Belfrotese, forte compagine varesina che lotta per i playoff e che si è presentata in campo con un tridente di tutto rispetto, mentre il Luino avanti si è affidata al solito Ancelliero supportato da Follis. Il match inizia subito con i ragazzi di Casaroli in attacco e già nei primi minuti è un’ottima parata di Civitillo a deviare in corner una punizione di Tasco. Sempre la Belfortese si fa avanti poco dopo, ma Cereti all’interno dell’area di rigore tira a lato. I varesini continuano a premere, creando occasioni gol ma senza rendersi pericolosi concretamente, e così il Luino cerca di approfittarne in contropiede: su un corner degli ospiti il rinvio della difesa fa arrivar palla ad Ancelliero, ma l’attaccante non vede Diana sulla sinsitra e così Binda recupera. Grande partita difensiva del Luino che concede pochi spazi agli avversari, e non si vedono neanche vere occasioni da gol nel primo tempo. Si va così negli spogliatoi sul giusto punteggio di 0-0.

Il secondo tempo: Ancelliero porta in vantaggio i suoi, Tasco realizza l’1-1 su rigore. Al rientro in campo la Belfortese cerca andare in vantaggio e ci va vicina, quando su un cross dalla tre quarti è John a colpire di testa all’indietro, ma il pallone finisce prima sulla traversa e poi fuori. Lucchini e compagni, però, non ci stanno e premono di più rispetto al primo tempo, pressando alti. Così, al 53esimo, su una palla recuperata a metà campo è uno splendido pallonetto-assist di Cannucciari a lanciare in area Ancelliero che con un colpo sotto incrocia bene, un tiro morbido sotto il sette che battendo Marcon porta i luinesi in vantaggio inaspettatamente. Gli ospiti non demordono ed iniziano ad attaccare senza precisione con un tiro alto di Cereti, ma faticano a costruire gioco e si affidano spesso a lanci lunghi, con la retroguardia difensiva luinese brava a chiudere grazie ai buoni interventi di Vallone, Vigezzi, Arioli e Romano. Al 65esimo, su uno di questi lanci, Lazzarini cade in area e per l’arbitro è rigore. Grandi proteste dei padroni di casa per un fuorigioco non fischiato in precedenza, ma per il fischietto non ci sono dubbi. Sul pallone va Tasco che tira all’angolino. Civitillo azzecca la direzione del pallone ma non ci arriva. Il punteggio ora è sull’1-1. La Belfortese cerca i tre punti, ma in più di una circostanza non finalizza al meglio sotto porta. Al 77esimo Bosetti viene espulso per doppia ammonizione, lasciando i suoi compagni in inferiorità numerica. Solo un bel colpo di reni del giovane estremo difensore luinese, Civitillo, respinge un ottimo tiro di Binda, lanciato in area da Da Pos. De Berardinis cerca di mantenere il pareggio, inserendo Castorino, Raiser e Vecchio al posto di Follis, Diana ed Ancelliero. Il match si chiude in parità, nonostante qualche sussulto finale con due corner pericolosi battuti dalla Belfortese.

“Abbiamo disputato una buonissima gara, soprattutto in difesa, puntando sulle ripartenze – spiega il mister De Berardinis -. Potevamo portare a casa i tre punti ma un episodio quantomeno dubbio ci ha punito ingiustamente. Il rigore non c’era. Certo, dopo l’1-1 abbiamo rischiato molto, ma anche in inferiorità numerica siamo riusciti a tenere botta ad una squadra che sulla carta ed in classifica ci è superiore. Un risultato che ci fa ben sperare per le prossime gare in vista dei playout”.

La vittoria della Solbiatese a Cugliate Fabiasco scava un piccolo solco tra la zona salvezza e la zona playout, con il Luino che ora è a tre punti dalla Mozzatese e a +3 dalla Gerenzanese e dal Viggiù. Le prossime due partite, contro l’Antoniana in trasferta e la Solbiatese in casa, diranno quale sarà il futuro dei ragazzi di De Berardinis e decreteranno gli avversari dei playout.

Luino Maccagno: Civitillo, Arioli, Romano, Vallone, Vigezzi, Lucchini, Cannucciari, Bosetti, Ancelliero (90′ Vecchio), Diana (86′ Raiser), Follis (80′ Castorino). A disposizione: De Giorgi, Iozzino. Allenatore: De Berardinis.

Belfortese: Marcon, Binda, Lovisetto, Da Pos, Ossola, Beretta, John (65′ Airoldi), Bonanni, Tasco, Cereti (77′ Arena ), Lombardo (59′ Lazzarini). A disposizione: Filippini, Sinatra, Mariano. Allenatore: Casaroli.

28esima giornata del Girone A Prima Categoria Lombardia. Arsaghese – Guanzatese 2-4, Cas Sacconago – Viggiù 4-1, Fagnano – Valceresio Audax 4-1, Gerenzanese – Saronno Robur 1-0, Gorla Maggiore – Mozzatese 2-1, Luino Maccagno – Belfortese 1-1, Union Tre Valli – Solbiatese 1-2, Vanzaghellese – Antoniana 2-2.

Classifica di Prima Categoria Lombardia (Girone A): Guanzatese 62, Valceresio Audax 55, Fagnano 54, Gorla Maggiore e Arsaghese 53, Belfortese 52, Cas Sacconago 49, Vanzaghellese 37, Antoniana 34, Union Tre Valli  31, Solbiatese 30, Mozzatese 26, Luino-Maccagno 23, Gerenzanese e Viggiù 20, Saronno Robur 17.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127