1 Maggio 2017

Diana e Castorino regalano al Luino-Maccagno il 2-2 contro la Solbiatese. Ora playout con la Gerenzanese

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Un 2-2 fondamentale quello ottenuto ieri pomeriggio dal Luino-Maccagno al Parco Margorabbia contro la Solbiatese, che permette ai ragazzi di De Berardinis di avere un piccolo vantaggio nei playout che affronterà contro la Gerenzanese. In virtù dei risultati di ieri, inoltre, retrocesse il Viggiù e il Saronno Robur, Guanzatese promossa già da qualche giornata e playoff promozione tra Fagnano-Arsaghese e Belfortese-Valceresio. Oggi, invece, bel 3-2 in rimonta per la Juniores contro la Ternatese: secondo posto conquistato e possibile ripescaggio nei Regionali B.

Diana e Castorino regalano al Luino-Maccagno il 2-2 contro la Solbiatese. Ora playout con la Gerenzanese. Era importante conquistare un punto nell’ultima partita di campionato contro la Solbiatese per il Luino-Maccagno e, fortunatamente, grazie ad un secondo tempo migliore del primo, è arrivato il 2-2. Così, il Luino ha chiuso la stagione con 24 punti, mentre la Gerenzanese, avversaria nei playout validi per mantenere la categoria, nonostante abbia vinto 2-1 contro l’Antoniana, si ferma a 23 punti. Tra andata, che si giocherà in trasferta domenica 7 maggio, e ritorno, che si disputerà a Luino la settimana successiva, ai ragazzi di De Berardinis basterà pareggiare entrambe le partite per salvarsi automaticamente.

La partita. Ieri, però, l’approccio dei padroni di casa alla partita, con una Solbiatese già salva, che schierava in campo molte seconde linee, è stato sbagliato, lasciando l’iniziativa agli ospiti e subendo le avanzate dei ragazzi di Simionato che già al quinto minuto, per una disattenzione difensiva dei padroni di casa, passano in vantaggio con un bel tiro al volo di Carpentieri che trafigge Civitillo. Lucchini e compagni reagiscono e trovano la parità con un tiro da fuori di Diana che, deviato, si infila in rete. 1-1 e niente da fare per Colombo. Altro errore della retroguardia luinese che, prima dell’intervallo, subisce il momentaneo 1-2 con Franzetti che mette in rete facilmente dopo un cross dal fondo di Pedotti. Ottimo intervento di Civitillo poi che sventa il possibile 1-3, su un’incursione degli ospiti. Si va così al riposo con il Luino in svantaggio.

Negli spogliatoi De Berardinis scuote i suoi per la prestazione sottotono disputata fino al 45esimo. Al rientro in campo i frutti dei richiami del mister luinese si fanno sentire e un fallo di mano in area della Solbiatese, su punizione di Diana, decreta un rigore per il Luino. Sul dischetto va Ancelliero che si fa respingere da Colombo il tiro, sulla palla va Bosetti che spara fuori. Nulla di fatto, ma i ragazzi di De Berardinis sembrano crederci di più in questa seconda frazione di gioco. Premono ma non riescono a trovare la via della rete per il pareggio. Diverse le sostituzioni dei due mister, ma ad azzeccare il cambio è proprio De Berardinis che, inserendo Castorino al posto di Follis, cambia modulo e trova il gol del 2-2 all’85esimo. E’ proprio il giovane centrocampista luinese che con un bel diagonale su un’incursione nella difesa avversaria da sinistra, trafigge Colombo per il definitivo 2-2. Il match volge al termine con le due squadre che non si fanno male, e portano a casa un pareggio senza vincitori, né vinti.

“Siamo partiti con il piede sbagliato, soprattutto in mezzo al campo e così abbiamo preso due gol su nostre disattenzioni – spiega a fine gara mister Andrea De Berardinis -. A fine primo tempo ho strigliato i ragazzi, anche in vista dei playout che varranno una stagione e nelle ripresa sono soddisfatto per quello che hanno fatto, trovando il pareggio, anche se era una partita che avremmo potuto vincere. Ora testa alla doppia sfida contro la Gerenzanese, dove dobbiamo arrivare concentrati e determinati per conquistare la salvezza. Faremo di tutto per centrare l’obiettivo che ci eravamo prefissato ad inizio campionato”.

Buone indicazioni anche dalla Juniores del Luino-Maccagno che stamattina dopo esser andata in svantaggio per 1-2 al Parco Margorabbia ha rimontato e sconfitto la Ternatese, conquistando il secondo posto dietro l’Olimpia Calcio, ma proprio davanti agli avversari di oggi. Ai due gol di Sgarrini, hanno risposto le reti di Morandi, Rognoni e il 3-2 di Lo Forte. Palo di Castorino sul finire di gara, che testimonia il completo dominio negli ultimi 45 minuti di gioco del Luino. Con questo risultato potrebbe esserci un ripescaggio nei Junioner Regional B.

Luino Maccagno: Civitillo, Arioli, Diana, Vallone, Vigezzi, Lucchini, Cannucciari, Bosetti, Ancelliero, Follis (Castorino), Raiser. A disposizione: De Giorgi, Iozzino, Castorino, Piazza, Vecchio. Allenatore: De Berardinis.

Solbiatese: Colombo, Girelli, Pedotti, Bonomi, Bidorini, De Munari (30′ st Della Torre), Busatto, Franzetti, Re (15′ st Di Nola), Carpentieri (1′ st Saramin), Santamato. A disposizione: Di Nola, Saramin, Cirillo, Bono, Della Torre. Allenatore: Simionato.

30esima giornata del Girone A Prima Categoria Lombardia. Arsaghese – Viggiù 5-0, Fagnano – Cas Sacconago 3-2, Gerenzanese – Antoniana 2-1, Gorla Maggiore – Belfortese 0-2, Luino Maccagno – Solbiatese 2-2, Mozzatese – Saronno Robur 3-0, Union Tre Valli – Valceresio Audax 2-2, Vanzaghellese – Guanzatese 1-1.

Classifica di Prima Categoria Lombardia (Girone A): Guanzatese 64, Fagnano 60, Belfortese 58, Valceresio Audax e Arsaghese 57, Gorla Maggiore 56, Cas Sacconago 52, Vanzaghellese 38, Antoniana 37, Solbiatese 34, Union Tre Valli  33, Mozzatese 29, Luino-Maccagno 24, Gerenzanese 23, Viggiù 20, Saronno Robur 17.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127