EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
20 Marzo 2017

Il Luino-Maccagno affonda in otto a Gorla, finisce 8-1. Ancora speranze in zona playout

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Prima del pessimo risultato, salta all’occhio il numero di espulsioni portate a casa ieri dal Luino-Maccagno nella sfida contro Gorla. Se è discutibile doppio giallo a Diana nel primo tempo, proteste e nervosismo hanno decimato la squadra di De Berardinis nella seconda frazione, con l’espulsione di Cannucciari e di Vecchietti, resosi protagonista di un episodio poco edificante nei confronti dell’arbitro Barlocco, sia durante la partita che al rientro negli spogliatoi. Una sconfitta che, fortunatamente, guardando anche agli altri risultati, tiene ancora la porta aperta dei playout a Lucchini e compagni, ma le prossime due sfide salvezza con Mozzatese e Saronno Robur saranno da affrontare con alcuni squalificati.

Grazie a Roberto Castorino per la fotografia

Il Luino-Maccagno affonda in otto a Gorla, finisce 8-1. Ancora speranze in zona playout. Un match davvero senza precedenti, almeno in questa stagione, per i luinesi che hanno retto solo 40 minuti al Gorla Maggiore, mettendolo in difficoltà nella prima frazione di gioco. Partita preparata bene dal tecnico luinese, con gli ospiti che nella prima parte di gara hanno concesso ben poco agli avversari, chiudendo tutti gli spazi e non concedendo grande occasioni ai padroni di casa. Il gol del vantaggio, infatti, arriva al 38esimo minuto solo con una punizione diretta infilata in rete da Cremona. Grandi polemiche al 40esimo, però, per un doppio giallo discutibile a Diana, che lascia il Luino in dieci, ma è il senatore Vigezzi, solo due minuti più tardi, a pareggiare i conti sugli sviluppi di un angolo, con un bel colpo di testa che trafigge Savastano. Grande nervosismo in campo, ma è capitan Ippolito che riporta avanti i suoi con un bel tiro da fuori area al 44esimo minuto. Si va al riposo con il Gorla in vantaggio per 2-1 e con il Luino-Maccagno in dieci.

Il secondo tempo. Nonostante i richiami nello spogliatoio, da parte di Andrea di Berardinis ai suoi ragazzi, a mantenere la calma e non farsi prendere dal nervosismo, il secondo tempo dei luinesi è un vero e proprio disastro. Si ricomincia e la partita è senso unico, tra continue polemiche degli ospiti e il Gorla impegnato a macinare gioco e possesso palla. Così al 55esimo è Mazzon a finalizzare in mezzo all’area un cross di Ippolito, mentre al 58′ e al 72′ è Falsaperna a siglare una doppietta, prima da pochi passi dopo aver dribblato la difesa luinese e dopo con una conclusione appena fuori dall’area. Nel frattempo i ragazzi di De Berardinis rimangono in dieci, per proteste reiterate nei confronti dell’arbitro, infatti, Cannucciari è espulso. La goleada dei padroni di casa continua con Alessi che all’83esimo e all’85esimo metta a segno un’altra doppietta, con una conclusione dalla distanza e un piatto da distanza ravvicinata). Nonostante il 7-1 per i ragazzi di Saporiti, però, il peggio deve ancora venire. Intorno all’85esimo, infatti, Vecchietti viene espulso, lasciando la squadra in nove. Comportamento poco edificante per l’estremo difensore luinese, al quale sono saltati i nervi, dopo un arbitraggio che, almeno nel primo tempo, ha condizionato tutta la gara.

Ben tre gli squalificati, quindi, per la prossima partita che i ragazzi di De Berardinis dovranno affrontare contro la Mozzatese, uno scontro diretto fondamentale per la stagione di Lucchini e compagni. La settimana successiva, altra sfida estremamente delicata ed importante in chiave salvezza e playout, contro il Saronno Robur. A vincere, fortunatamente, per i rossoblu, è stata solo la Gerenzanese che si è affiancata ai saronnesi all’ultimo posto in classifica a 17 punti, con solo un punto di svantaggio sui lacustri.

Gorla Maggiore: Savastano, Bernacchi, Cremona (68′ Ranieri), De Laurentis, Favaretto, Di Bari, Sangiorgi (60′ Bosello), Mazzon, Alessi, Ippolito, Falsaperna (77′ Lamperti). A disposizione: Castiglioni, Hushi, Ranieri, Vallini, Bosello, Mahracha, Lamperti. Allenatore: Saporiti.

Luino Maccagno: Vecchietti, Cannucciari, Romano, Arioli, Vigezzi, Lucchini, Follis (85′ Vallone), Castorino (65′ Silipo), Ancelliero (70′ Vecchio), Diana, Raiser. A disposizione: De Giorgi, Vallone, Silipo, Vecchio. Allenatore: De Berardinis.

24esima giornata del Girone A Prima Categoria Lombardia. Antoniana – Fagnano 0-1, Belfortese – Arsaghese 0-1, Gerenzanese – Cas Sacconago 3-0, Gorla Maggiore – Luino Maccagno 8-1, Guanzatese – Valceresio Audax 1-2, Mozzatese – Vanzaghellese 0-1, Saronno Robur –Union Tre Valli 0-3, Solbiatese – Viggiù 1-0.

Classifica di Prima Categoria Lombardia (Girone A): Guanzatese 55, Valceresio Audax 52, Belfortese, Fagnano, Gorla Maggiore e Arsaghese 47, Cas Sacconago 40, Antoniana e Vanzaghellese 33, Solbiatese e Union Tre Valli 27, Mozzatese 22, Viggiù 20, Luino-Maccagno 18, Saronno Robur e Gerenzanese 17.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127