20 Febbraio 2017

Il cuore non basta al Luino-Maccagno e all’Union Tre Valli: il derby finisce 0-0

Tempo medio di lettura: 5 minuti

Una partita maschia ed un pareggio tutto sommato giusto quello di ieri pomeriggio, nel derby dell’alto Varesotto, tra il Luino-Maccagno e l’Union Tre Valli. Evidente la maggior qualità dei cugliatesi, soprattutto in attacco, ma Vecchietti e Arioli sono stati formidabili nel primo tempo. Nella seconda frazione, invece, poche le occasioni da gol. Su tutti, grandi prestazioni per Lucchini, Ahmed e Romano da una parte e, dall’altra, Bellini, Londino e i due difensori centrali, Bosetti e Gilardi. Un punto che tiene ancora tutto aperto nella parte bassa della classifica.

Il cuore non basta al Luino-Maccagno e all’Union Tre Valli: il derby finisce 0-0. Il match inizia davanti ad un pubblico numeroso e nei primi dieci minuti sono poche le occasioni da rete, da una parte e dall’altra. Il gioco si sviluppa prevalentemente a metà campo con grandi contrasti e fisicità. Sono tanti gli errori in costruzione di gioco, sia per i luinesi, sia per gli ospiti, grazie all’intensità delle squadre in fase difensiva. E’ al decimo che il Luino prova a farsi vedere davanti. Retropassaggio di Gilardi a Ambrosetti, il portiere pressato da Ancelliero svirgola, ma il bomber luinese non colpisce bene la palla che finisce verso la linea laterale. L’Union Tre Valli impegna Vecchietti con un facile tiro di Ambrosoli dalla distanza. Il Luino si gioca le sue carte e riesce, almeno in questi primi minuti, a farsi vedere in area avversaria, senza riuscire mai impensierire l’estremo difensore. Prima è Lucchini a crossare da sinistra una palla sulla quale Fusco ed Ancelliero non ci arrivano, e poi è Vallone che mette in mezzo, la difesa respinge, la palla finisce sui piedi di Lucchini che spedisce di poco a lato di Ambrosetti. Stesso copione con un paio di avanzate con Fusco, Follis e Ahmed, che servono Ancelliero, sempre chiuso dai due centrali difensivi cugliatesi. Al 21esimo è bravo proprio Fusco a involarsi sulla fascia sinistra crossa in area, ma ancora una volta non arriva nessuno e Bosetti è lesto nel mandare in angolo. La prima vera occasione degli ospiti capita sui piedi di Binda che al 26esimo lascia partire un fendente che finisce alto di poco sopra la traversa. Al 29esimo, però, il match potrebbe prendere una piega diversa. Angolo battuto male dai luinesi, veloce ripartenza dell’Union Tre Valli, palla ad Ambrosoli che si libera bene ed Arioli è costretto al fallo dal limite. Punizione per gli ospiti, ammonizione per il centrale luinese. Sulla palla va Dozzio, il suo missile è deviato da un ottimo colpo di reni di Vecchietti che fa andare la palla sulla traversa, sulla quale si avventa Ambrosoli di testa, ma Arioli sulla linea compie un vero e proprio miracolo che vale un gol, mettendo la palla in corner. L’Union Tre Valli sale, anche grazie al lavoro di Bellini e Londino in mezzo al campo, e ancora una volta è bravo Vecchietti a sventare il vantaggio cugliatese: Ambrosoli viene mandato in profondità, dopo una palla persa malamente in mezzo dai padroni di casa, ma il suo tiro è respinto dall’estremo difensore luinese di piedi. Bella l’azione del Luino al 37esimo con Lucchini che, dopo aver recuperato palla, lancia Ancelliero in volata verso l’area, steso malamente da Gandini. L’arbitro fischia il fallo e lo ammonisce. Il bomber luinese va sulla palla ma colpisce male e la palla finisce alta. L’ultima occasione, prima della fine del primo tempo, è sui piedi di Diana, dopo un recupero di Romano: l’ala luinese avanza sulla sinistra, rientra e spara in porta, ma la palla dà solo l’illusione del gol finendo sulla rete esterna. Si va così al riposo sullo 0-0, dopo due minuti di recupero.

Il secondo tempo. Il secondo tempo è sicuramente meno spettacolare del primo, squadre stanche e poche vere azioni da gol. Tanti gli errori nell’ultimo passaggio. Al 55esimo è Ancelliero a colpire di testa una punizione battuta da Fusco sulla sinistra, ma la palla finisce alta di poco. Sale Ahmed che già nel primo tempo aveva mostrato carattere e grinta, con solo qualche piccola sbavatura. Aumenta anche l’intensità e la tensione e l’arbitro è costretto a fischiare spesso, spezzando così il ritmo di gioco e spettacolo: tanti falli, contrasti e proteste. Al 62esimo Vincenzi effettua un doppio cambio: entrano Mancuso e Tansini per Grosset e Dozzio. Quattro minuti più tardi entra Raiser che prende il posto di Fusco. Al 75esimo è l’Union Tre Valli a farsi vedere dalle parti di Vecchietti, ma Bellini per poco non arriva sulla palla dopo una punizione battuta dalla sinistra. Al 75esimo esce Binda per far spazio a Brugaletta, mentre la girandola di cambi continua con la sostituzione Piazza-Diana, che poco prima aveva calciato una punizione dal limite, respinta da Ambrosetti. Qui, oltre che la grande prestazione di Bellini, non possiamo far altro che evidenziare lo stoicismo di Lucchini in mezzo al campo. Il capitano luinese dal 70esimo comincia a lottare con i crampi, ma questo non gli impedisce di rimanere in campo per 90 minuti e continuare a lottare su ogni palla, dimostrando grande carattere e sacrificio, provando anche la conclusione verso la fine del match, dando la carica ai suoi con entrate e recuperi impeccabili. All’80esimo e all’87esimo, però, è Ambrosoli a sprecare due occasioni per il vantaggio ospite. Il match si chiude qui, dopo i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro.

L’analisi. Un punto ad entrambe le squadre che hanno dimostrato di non mollare mai e di meritarsi la prima Categoria, per grinta, intensità e mole di gioco prodotta. Se il Tre Valli mantiene i cinque punti di vantaggio sul Luino, con una partita in più, Lucchini e compagni rimangono sempre in piena lotta per la salvezza. Saranno importanti i prossimi match, mercoledì sera il recupero con Valceresio e domenica contro la Vanzaghellese in trasferta.

“Una partita molto difficile contro una squadra che ha grandi valori tecnici individuali – spiega a fine gara il mister luinese De Berardinis -. Una partita che potevamo vincere, ma che allo stesso tempo potevamo perdere. Siamo stati bravi a non mollare mai, a lottare su ogni palla, nonostante qualche errore di impostazione e poco cinismo sotto porta. Dobbiamo continuare su questa squadra, giocando con questa intensità e grinta. Ancora ci possiamo giocare le nostre carte e saranno fondamentali gli scontri diretti”. Dello stesso parere anche mister Vincenzi: “C’è il rammarico di aver sciupato nel primo tempo alcuni gol e normalmente queste cose si pagano, quindi mi sento di dire che c’è andata anche bene. Non abbiamo subito tante occasioni importanti da parte loro, però quando bisogna far gol è necessario essere più concreti per portare a casa tre punti che in ottica salvezza ci sarebbero stati molto utili. Se avessi realizzato un gol sarebbe stato difficile per loro recuperare, ma è da sottolineare anche la loro gara, una grande voglia di non lasciare niente al caso”.

Luino-Maccagno: Vecchietti, Arioli, Romano, Vallone, Vigezzi, Lucchini, Ahmed, Follis, Ancelliero, Diana, Fusco. A disposizione: De Giorgi, Pozzino, Castorino, Bosetti, Piazza, Raiser. All. De Berardinis.

Union Tre Valli: Ambrosetti, Gandini, Bosetti, Crosti, Gilardi, Bellini, Grosset, Dozzio, Ambrosoli, Londino, Binda. A disposizione: Lucisano, Mancuso, Tansini, Corleto, Brugaletta, Martellacci. All. Vincenzi.

21esima giornata del Girone A Prima Categoria Lombardia. Antoniana – Solbiatese 3-0, Belfortese – Guanzatese 0-0, Gerenzanese – Arsaghese 1-1, Gorla Maggiore – Fagnano 3-2, Luino Maccagno – Union Tre Valli 0-0, Mozzatese – Viggiù 3-2, Saronno Robur – Valceresio Audax 2-9, Vanzaghellese –Cas Sacconago 2-3.

Classifica di Prima Categoria Lombardia (Girone A): Guanzatese* 48, Belfortese 44, Valceresio Audax* 41, Cas Sacconago* 36, Fagnano e Arsaghese* 35, Gorla Maggiore* 34, Antoniana* 29, Vanzaghellese 24, Union Tre Valli** 21, Solbiatese 20, Viggiù 19, Mozzatese* 18, Saronno Robur 16, Luino-Maccagno* 14, Gerenzanese 12. (* una partita in meno, ** due partite in meno)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127