24 Novembre 2016

Varese-Chieri: domenica al Franco Ossola i giocatori in campo contro la violenza sulle donne

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, che si celebra domani 25 novembre, anche il Varese Calcio scenderà in campo nella match-clou contro il Chieri, per sensibilizzare la popolazione al riguardo. Tante le associazioni che si sono attivate, soprattutto “violeNza dOnna” che da mesi ormai è attiva sul territorio, tra iniziative ed incontri informativi.

Varese-Chieri: domenica al Franco Ossola i giocatori in campo contro la violenza sulle donne

Varese-Chieri: domenica al Franco Ossola i giocatori in campo contro la violenza sulle donne. Domenica allo stadio “Franco Ossola” i giocatori del Varese scenderanno in campo contro la “Violenza sulle donne”. “Tutto è nato da un’idea mia – spiega Roberta Donati (associazione “violeNza dOnna”) -, ne ho parlato con Yvonne Rosa presidente del club ‘DonnaBiancoRossa’ e lei l’ha proposto al Varese Calcio. Nel giro di pochi minuti è stata accettata. Credo che questo fa della società Varese Calcio, a parer mio, un club virtuoso e attento. Son contenta di essere una loro tifosa”.

Il coinvolgimento delle associazioni del territorio. Il progetto, così, è stato presentato alla consigliera provinciale di Parità, Luisa Cortese, che ha aderito e ha coinvolto tutte le associazioni del territorio, non solo quelle che si occupano di violenza ma tutte: hanno aderito in venti. Ad essere coinvolta anche l’assessore di Varese, Rosella Dimaggio. Proprio ieri nella sede della provincia di Varese, vi è stato un tavolo gremito di associazioni: “Si spera nasca un tavolo permanente composto da associazioni del territorio – continua Donati -, che si riuniscono per conoscersi e mettersi a disposizione e per elaborare nuovi progetti in sinergia. Il nostro territorio è pieno di donne con grandi capacità ed unite possiamo fare passi da gigante per la parità di genere”.

“Per quanto mi riguarda scenderò in campo festeggiando i miei 50 anni con dei ricordi – continua Roberta Donati -, una delle prime donne presidenti in Italia di una squadra maschile, la più giovane presidente al mondo, rappresentante FIGC eletta all’unanimità, la prima opinionista sportiva donna delle reti Fininvest, la vittoria di un TeleGatto con il programma Calciomania e da poco ho scoperto di essere nel mio piccolo entrata nel mondo Wikipedia. Penserò ad un amico speciale, Maurizio Mosca, che mi ha sempre spronato a provare a entrare nel mondo del calcio con professionalità e intelligenza. Entrerò in campo guardando al futuro sognando un mondo più a misura di donna, lottando per debellare la violenza sulle donne e sperando di creare un tavolo di associazioni che coprano il territorio e che discutano di progetti e soluzioni, visto che la maggior parte delle associazioni sono gestite da donne”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127