3 Ottobre 2016

Il Luino-Maccagno si fa rimontare dopo il vantaggio di due gol. Con l’Arsaghese solo 2-2

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Dopo l’esperienza di Arcisate, quando il Luino-Maccagno vinceva 2-0 nel primo tempo ed ha poi perso 4-2 nel secondo, anche ieri stesso copione. Non è bastata, infatti, la doppietta di Ancelliero nel primo tempo a garantire i tre punti ai ragazzi di De Berardinis, che si sono fatti raggiungere sul 2-2 da una delle squadre più in forma del campionato di Prima Categoria Girone A, l’Arsaghese.

Il Luino-Maccagno si fa rimontare dopo il vantaggio di due gol. Con l'Arsaghese solo 2-2

Il Luino-Maccagno si fa rimontare dopo il vantaggio di due gol. Con l’Arsaghese solo 2-2. Un’altra occasione sprecata per il Luino-Maccagno, che non va oltre il pareggio casalingo contro l’Arsaghese, dopo esser passato in vantaggio nel primo tempo con una grande doppietta del solito Ancelliero, che si conferma ancora una volta autentico bomber di razza. Il match inizia subito con i padroni di casa determinati e compatti, riuscendo a recuperare palle sulla propria metà campo e a proporsi in area avversaria con ripartenze repentine. E l’arma del contropiede è stata utilizzata ottimamente sia al 25esimo, sia al 35esimo, quando Ancelliero capitalizza appieno due grandi assist di Cannucciari: discesa sulla destra dell’ala luinese, palla in mezzo e se nel primo gol il nove luinese infila in rete di prima, nel secondo, invece, si gira su una mattonella velocemente, dopo aver stoppato la palla, e batte ancora Menescardi, estremo difensore dell’Arsaghese. Sul 2-0 luinese, inoltre, è sfortunato Follis a colpire la traversa direttamente da un calcio di punizione. Si va così al riposo sul 2-0 per i lacuali, con gli ospiti che non si rendono, almeno nella prima frazione, mai realmente pericolosi, provando ad attaccare centralmente, ma la coppia Arioli-Vigezzi con Cervaro e Vallone ai lati chiude bene tutti gli spazi.

Al rientro in campo dagli spogliatoi si presentano sul terreno di gioco gli stessi ventidue giocatori. Complice la stanchezza e/o un calo psicologico, il Luino-Maccagno parte subito lasciando tanto spazio agli avversari che, iniziando a tenere in mano la partita si fanno anche più pericolosi. Lucchini e compagni abbassano il baricentro e il ritmo tenuto nel primo tempo e già al 50esimo è Turri ad andare vicino al gol, che invece arriva al 55esimo minuto: discesa di Fontana in fascia, assist in mezzo per il bomber ospite che insacca in rete senza difficoltà. Il gol del pareggio arriva al 67esimo con Fontana, autentico mattatore del match dopo il suo ingresso in campo. Qualcosa da rivedere in difesa sui due gol subiti dal Luino. Altri due punti persi, quindi, per il Luino che avrebbe potuto vincere il match come perderlo, contro un avversario che dopo cinque partite si trova in piena zona playoff. Grande colpo di reni da parte di Ferraro che devia sulla traversa un tiro in porta a pochi minuti dal termine. Un risultato tutto sommato giusto, con un Luino-Maccagno più concreto nel primo tempo ed un’Arsaghese nel secondo.

“Per come si era messa la partita è un punto prezioso per noi – spiega il mister luinese Andrea De Berardinis -. Abbiamo fatto un primo tempo a dir poco eccezionale, ma nel secondo abbiamo abbassato il ritmo e il calo è stato vistoso. E’ la seconda volta che ci capita dall’inizio del campionato e dobbiamo lavorare molto per tenere alta la guardia una volta che andiamo in vantaggio. Non è possibile essere rimontati così, soprattutto in casa. Sentiamo il peso della categoria e la mancanza di esperienza, ma dobbiamo migliorare sul piano mentale, dobbiamo rimanere concentrati per tutti i 90 minuti, giocando con personalità, intensità e determinazione. Sono soddisfatto a metà. Ai ragazzi continuo a dire che solo con lo spirito di gruppo e gli attributi che mettiamo in campo riusciremo a toglierci delle soddisfazioni. In Prima ci sono squadre fortissime, sicuramente ben più attrezzate di noi. Quei due gol di vantaggio dovevamo custodirli come un tesoro, e invece non ce l’abbiamo fatta. Ora testa al derby di domenica prossima quando incontreremo a Cugliate l’Union Tre Valli. Sarà una partita difficilissima, tra due neo-promosse”.

Luino-Maccagno: Ferraro, Cervaro, Vallone, Arioli, Vigezzi, Lucchini, Cannucciari (60′ Covella), Castorino (80′ Kharam), Ancelliero, Follis (75′ Raiser), Diana. A disposizione: De Giorgi, El Amiri, Bosetti, Pittella. All. Inveninato.

Arsaghese: Menescardi, Cagnetta (83′ Ghirardello), Clerici (55′ Fontana), Marinello, Castoldi, Mai, Zaro, Mantovan, Turri, Sciarini, Falvella (70′ Fontana M.). A disposizione: Cardi, Nebuloni, Rizzuto, Caimano. All. Piana.

Quinta giornata Prima Categoria Lombardia (Girone A): Antoniana-Amici dello sport 1-1, Belfortese-Solbiatese 3-2, Gerenzanese-Fagnano 1-2, Gorla Maggiore-Viggiù 1-3, Luino Maccagno-Arsaghese 2-2, Mozzatese-Valceresio Audax 1-2, Saronno Robur-Guanzatese 0-2, Vanzaghellese-Union Tre Valli 5-2.

Classifica: Valceresio Audax 15, Belfortese 13, Fagnano 12, Guanzatese 11, Arsaghese e Cas Sacconago 10, Mozzatese 7, Vanzaghellese, Viggiù e Gorla Maggiore 6, Luino Maccagno 5, Saronno Robur 4, Union Tre Valli 3, Gerenzanese e Solbiatese 2, Antoniana 1.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127