2 Settembre 2016

Un settembre ricco di eventi in quel di Maccagno con Pino e Veddasca. Si inizia oggi

Tempo medio di lettura: 4 minuti

Il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca ha pubblicato il calendario degli eventi del mese di settembre: molte saranno le iniziative che si susseguiranno sul territorio. Ecco l’intero programma.

Foto del giorno: il lungolago di Maccagno, immortalato da Isella Bellotti

Il lungolago di Maccagno, immortalato da Isella Bellotti

Un settembre ricco di eventi in quel di Maccagno con Pino e Veddasca. Si inizia con il “Civico Museo” dove, fino al 4 di settembre continuerà la mostra ad ingresso libero “Progetto di Arti”, a cura dell’Associazione “Liberi Artisti” della Provincia di Varese. L’esposizione sarà aperta al pubblico il venerdì dalle 15 alle 19, l’orario pomeridiano non varia sabato, domenica e festivi, giornate in cui è prevista anche l’apertura in mattinata dalle 10 alle 12.

Oggi, venerdì 2 settembre, presso il “Punto d’incontro”, sarà inaugurata la mostra di Sandro Morandi “Giochi di ombre tra passato e presente” ad ingresso libero, che resterà aperta dal 3 all’11 settembre: sabato e domenica dalle ore 15 alle ore 19. Sarà sempre il “Punto d’incontro” ad ospitare il 2 settembre alle ore 21 la conferenza ad ingresso libero “Le radici veddaschesi di Laura Solera Mantegazza, protagonista femminile del risorgimento italiano” a cura di Annalina Molteni e Gianna Parro, autrici del libro “Due donne e una bandiera”.

Ci spostiamo a Bassano Di Tronzano, dove sabato 3 settembre alle ore 18.30 presso la Chiesta di S. Maria Assunta sarà possibile assistere al concerto di musica classica “Concerto per Lucia” ad ingresso libero con il Trio Luzzani: Enea Luzzani (flauto), Arianna Luzzani (violino), Gabriele Luzzani (violoncello). Sempre sabato 3 settembre, invece, si terrà a Garabiolo la quinta edizione della manifestazione “Saluto all’estate”, che avrà inizio alle ore 19 in piazza San Carlo dove si svolgerà la cena in piazza, proseguendo poi alle ore 20.30 con la proiezione del documentario “Un dì nella Valle”, con l’intervento di Antonio Bernasconi. L’evento è organizzato dagli “Amici di Garabiolo” che annunciano, in caso di maltempo, il rinvio dell’evento a sabato 10 settembre.

Domenica 4 settembre a Biegno ci sarà la “Festa di S. Maria Bambina” che si aprirà con la S. Messa delle ore 11 e proseguirà poi alle ore 14.30 con la processione ed il lancio dei palloncini per i bambini. Sempre domenica, presso l’Auditorium di Maccagno alle ore 18, lo spettacolo a cura dei Soci dell’Unione Valica Maccagno ad ingresso libero.

Restiamo all’Auditorium dove sabato 10 settembre alle ore 21 si terrà il concerto ad ingresso libero in memoria del Maestro Abner Rossi “Musica oltre gli oceani”. Un viaggio nella musica attraverso i continenti, a cura della Pro Loco Maccagno e del Complesso “I Survivors”, con la partecipazione del baritono Armando Ariostini e del violinista Simone Rossetti Bazzaro. Sempre sabato 10 settembre alle ore 21 presso il Centro Anziani si svolgerà una serata di ballo liscio ad ingresso libero organizzata dall’Associazione di Volontariato “Solidarietà”.

Nel weekend dopo a Maccagno Inferiore “Porte dipinte e Poesie per il Borgo di Maccagno”. Dopo il successo della prima tornata di porte dipinte, sabato 17 e domenica 18 settembre alle ore 10 si replica con altre venti porte da dipingere. Sabato 17 saranno presentati gli artisti e i relativi lavori eseguiti, mentre domenica 18 sarà dipinto il vecchio lavatoio con tante poesie visuali A Sasso Corbaro sabato 17 settembre alle ore 10, avrà luogo l’ascesa al monte in ricordo degli Alpini Caduti. Ad organizzare la commemorazione il Gruppo Alpini di Veddasca.

Due saranno invece le mostre inaugurate nell’ambito di Phototrace 2016, sabato 17 settembre alle ore 17 presso il “Civico Museo”. La prima “Wunderkammer – La stanza delle meraviglie” è una collettiva di opere fotografiche di artisti contemporanei, composta da scatti esclusivamente di manifattura analogica e processi fotografici antichi. La seconda “Impronte di presenza: sguardi che attraversano il tempo. Il ritratto e la storia dei processi fotografici” è un’esposizione di fotografie originali e materiali storici della collezione Chiesa-Gosio. Ad organizzare le mostre, che saranno aperte al pubblico venerdì dalle 15 alle 19 e sabato,domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, Gabriele Chiesa e Sonia Lamia. Le mostre ad ingresso libero resteranno aperte fino a domenica 30 ottobre. Ancora il 17 di settembre all’Auditorium di Maccagno alle ore 18.30 nell’ambito di Phototrace 2016, tavola rotonda sul tema: “La stampa fotografica, la sua tutela e conservazione, nonché le sue numerose ricadute a livello storico, sociale e commerciale”. I laboratori di fotografia proseguiranno anche domenica 18. Ingresso libero.

Domenica 18 settembre a Cadero avrà luogo la “Festa Settembrina” il cui inizio è previsto alle ore 10 con la visita all’esposizione di mosaici con il gruppo Fai. Seguirà il pranzo e dalle 15 saranno organizzati giochi per i più piccoli e merenda. Saranno inoltre presenti diverse bancarelle con prodotti tipici locali. Sempre domenica a Maccagno Superiore si terrà la Festa dell’Addolorata. Alle ore 11.15 è prevista la S. Messa nella Chiesa di S. Materno cui seguirà alle 12.30 il pranzo. In serata invece alle ore 20.30 la processione. Alla manifestazione parteciperà la Scuola Musicale Maccagno.

Venerdì 23 settembre alle ore 21, avrà luogo nella location “Punto D’incontro” l’inaugurazione della mostra fotografica di Isella Bellotti “I colori del nord” ad ingresso libero. L’esposizione resterà aperta dal 24 settembre al 2 ottobre, dal venerdì alla domenica dalle ore 17 alle 19. Sarà sempre “Punto d’incontro” ad ospitare il 23 settembre alle ore 21 la presentazione del libro di Roberta Ferrario “Destino”, Pietro Macchione Editore, anch’essa ad ingresso libero.

Sabato 24 settembre alle ore 21 un nuovo appuntamento ad ingresso libero con il ballo liscio, una serata organizzata dall’Associazione di volontariato “Solidarietà” presso il Centro Anziani.

A chiudere il mese di settembre sarà la conferenza a cura di Ottavio Brigandì: “I Simboli Vegetali di Dante”. Dalla Selva Oscura alla Foresta del Paradiso Terrestre ai mistici prati dell’Empireo, fiori e piante sono una presenza silenziosa e carica di sensi nella “Divina Commedia”, capace di dare al lettore la stessa immediata emozione che prova il poeta. La conferenza ad ingresso libero organizzata dalla Pro Loco Maccagno, ospitata il 30 settembre alle ore 21 nella location “Punto d’incontro” spiegherà l’utilità dei vegetali per Dante dal punto di vista medico, artigianale magico e simbolico. 

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127