15 Aprile 2016

Tris del Luino-Maccagno con Raiser, Ancelliero e Diana: Gemonio battuto 3-1. Matematicamente secondi

Tempo medio di lettura: 4 minuti

Sorride la classifica del Girone Z Seconda Categoria Varese al Luino-Maccagno: con la vittoria di ieri sera per 3-1 contro la Juventus Gemonio, infatti, i ragazzi di De Berardinis, a tre giornate dal termine, sono matematicamente secondi. “Ritmo, intensità, qualità e grande concentrazione”, queste le parole del tecnico luinese, alla fine del match, che sintetizzano il risultato del recupero disputato in notturna al Parco Margorabbia.

Tris del Luino-Maccagno con Raiser, Ancelliero e Diana: Gemonio battuto 3-1. Matematicamente secondi

Tris del Luino-Maccagno con Raiser, Ancelliero e Diana: Gemonio battuto 3-1. Matematicamente secondi. Inutile girarci intorno: a tre giornate dal termine si può dire che la stagione della neo società del Luino-Maccagno è finora straordinaria. In ventisette partite sono sedici le vittorie, undici i pareggi e zero le sconfitte all’attivo: unica squadra del campionato ancora imbattuta. Miglior difesa e miglior secondo attacco. Il secondo posto conquistato matematicamente ieri sera, con la vittoria contro la Juventus Gemonio per 3-1 ne è l’autentica dimostrazione. Nonostante le cinque assenze (ndr, gli squalificati Lucchini, Arioli e Cannucciari, l’indisponibile Cervaro e l’infortunato Pittella), il Luino-Maccagno ieri sera ha disputato una partita quasi perfetta. Buone le prove dei giovani Covella, schierato come terzino, e di Karan sull’ala destra. Tante le occasioni da gol e partita in totale controllo dall’inizio alla fine.

Il primo tempo. Il match inizia sotto il segno del Luino-Maccagno: tante palle gol per i luinesi che si portano avanti già nei primi minuti e non permettono agli avversari di affacciarsi nella loro area. De Berardinis ha preparato bene la partita, consapevole di alcune importanti assenze in difesa e a centrocampo. I giocatori entrati dalla panchina, però, non fanno rimpiangere i propri compagni, disputando una buonissima gara. Al 17esimo è Raiser a portare in vantaggio i suoi: calcio d’angolo battuto ottimamente ed è proprio l’attaccante luinese ad incornare bene e ad infilare in rete per l’1-0. La Juventus Gemonio subisce il colpo e i padroni di casa continuano ad attaccare. Sette minuti più tardi, al 24′, arriva un cross verso Diana che non trova il pallone perchè spinto da un avversario. L’arbitro, Luca Bortolozzo di Varese, vede il fallo e decreta il tiro dagli undici metri: sul pallone va il miglior marcatore del Luino-Maccagno, Ancelliero, che segna e fissa il risultato sul 2-0. La partita vola verso l’intervallo con solo qualche sussulto velleitario degli ospiti in un paio di calci da fermo: nelle occasioni capitate, però, i colpi di testa finiscono sempre fuori, senza impensierire Vecchietti. Si va così al riposo sul 2-0.

Il secondo tempo. Il rientro in campo non muta la situazione. La Juventus Gemonio fatica a costruire e a creare palle gol, mentre il Luino-Maccagno continua a macinare gioco, dimostrando grande carattere, qualità e determinazione. Al 69′ è un’invenzione di Raiser, che libera un inserimento di Diana con un tacco, a portare il 10 luinese davanti al portiere. L’attaccante davanti a Resta è lesto ad insaccare in rete per il definitivo 3-0 che sembra chiudere i conti. Il gol tramortisce ulteriormente gli avversari che continuano ad essere poco pericolosi in area luinese. Solo alcune defaillance difensive portano il Gemonio ad affacciarsi dalle parti di Vecchietti, ma l’imprecisione sotto porta non crea particolari preoccupazioni all’estremo difensore di casa. Da segnalare un bel tiro ospite finito di poco a lato intorno al 70esimo e diverse occasioni del Luino. All’89’, però, arriva il gol della bandiera. Una punizione di Sinuelli si infrange contro la traversa, Vecchietti e la difesa luinese non arrivano sulla respinta ed è Pedron a recuperare il pallone per primo, infilando in rete di testa il 3-1. Più una disattenzione difensiva dei padroni di casa, che un merito degli ospiti. Palla al centro ed è Hafid, subentrato all’84’, a divorarsi il gol del poker, non sfruttando al meglio un lancio che ha scavalcato la difesa del Gemonio. Da segnalare l’ingresso in campo, dopo un lungo infortunio, all’83esimo, di Nasti che ha preso il posto dello stanco Ancelliero. La partita si chiude sul 3-1 ed il Luino vola al matematico secondo posto conquistato a tre giornate dal termine, con altrettanti importanti scontri diretti da affrontare. Sarà fondamentale mantenere dieci punti di distanza dalle inseguitrici in modo tale da volare direttamente agli spareggi regionali per la promozione in Prima Categoria.

Grande prova di sostanza, senza sbavature e cali di concentrazione, da parte della coppia difensiva luinese formata da Vallone e Vigezzi, coadiuvati dall’ottimo Covella e da Romano. Ottimo il lavoro del centrocampo con De Marzo ed El Amiri, supportati da Karan e Diana, e, infine, dei due attaccanti Raiser ed Ancelliero.

“E’ stata una serata fantastica – spiega il mister luinese Andrea De Berardinis -. Nonostante le assenze i ragazzi sono scesi in campo con una tenacia ed una determinazione che non vedevo da tempo. Grande velocità e ritmo, con pochissimi errori ed una notevole voglia di vincere. Una vittoria meritatissima che ci regala matematicamente il secondo posto in classifica. Ora dobbiamo guardare alle ultime tre gare, contro Biandronno, Caravate e Buguggiate. Saranno tre finali per noi e vogliamo concludere al meglio questo campionato”.

Luino-Maccagno: Vecchietti, Covella, Romano, Vallone, Vigezzi, De Marzo, Karan (79′ Hafid), El Amiri, Ancelliero (83′ Nasti), Diana, Raiser (71′ Bosetti). A disposizione: De Giorgi, Piazza, Bosetti, Hafid, Nasti. All. De Berardinis.

Juventus Gemonio: Resta (73′ Bonetta L.), Battistelli, Milani (66′ Bonetta D.), Plumari, Merotto, Giordano, Colombo ( 75′ Benatti), Sinuelli, Mesiano, Rossi, Pedron. A disposizione: Bonetta L., Contini, Benatti, Palazzo, Bonetta D..

I risultati del recupero della 23esima giornata del Girone Z di Seconda Categoria Varese. Luino Maccagno – Juventus Gemonio 3-1, Buguggiate – Union Tre Valli 0-2, Cadrezzatese – Casbeno Varese 3-1, Calcinatese – Ceresium Bisustum 3-1, Cantello Calcio – Biandronno 2-1, Don Bosco – Caravate 0-3, Insubria Calcio – Castronno Calcio 2-1, Ternatese – San Luigi Albizzate 1-0.

La classifica dopo la 27esima giornata. Union Tre Valli 64 punti, Luino-Maccagno 59,Insubria Calcio 50, Caravate 49,, Buguggiate 46, San Luigi Albizzate 36, Ternatese Calcio 34, Ceresium Bisustum 33, Juventus Gemonio F.C. e Don Bosco 32, Biandronno e Calcinatese 30, Castronno Calcio 27, Cadrezzatese 23, Casbeno Varese 22, Cantello 19.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127