Luino | 18 Ottobre 2021

Luino, grande partecipazione per la prima edizione di “Earth Festival”

Tra sfide e soluzioni sul tema dell’ambiente, al film maker Igor d’India è andato il “Blue Prize” e alla cooperativa Ruah di Bergamo il premio “Giusta Transizione”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si è chiusa ieri a Luino la prima edizione di Earth Festival. Sfide e soluzioni per il Pianeta Terra, tre giorni di eventi (conferenze, film, passeggiate, attività sportive e culturali) organizzato dall’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro-WEEC Network in collaborazione con i Comuni di Luino, Germignaga e Maccagno con Pino e Veddasca.

Oltre venti eventi disseminati tra i tre Comuni, fruibili in presenza e in buona parte anche in streaming, hanno visto la partecipazione di centinaia di persone interessate all’ambiente e alla sua tutela, a partire dai cambiamenti climatici, dalle scelte che si possono fare ogni giorno con i consumi e con le abitudini.

Partendo dalle sfide che attendono il Pianeta si è parlato di soluzioni, con un approccio glocal, come ha ricordato anche l’Assessore all’Ambiente e al clima della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo nel suo discorso inaugurale, che tenga conto dei grandi temi del nostro tempo: clima, salute, cibo, economia circolare e che li sappia declinare sul territorio.

La giornata finale del Festival ha visto svolgersi le premiazioni del Premio Blue Prize e del Premio Asvis Giusta Transizione.
Blue Prize è dedicato a chi si occupa di tutela dell’acqua in tutte le sue forme e promosso dal Pianeta Azzurro, settore dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro-WEEC Network. Il Premio è andato al film maker Igor d’India “per la sua attività di esploratore e documentarista di mondi d’acqua vicini e remoti dei cui cambiamenti è oggi come domani un testimone prezioso per aiutarci a riflettere sul posto dell’uomo nella natura alla luce delle sfide che ci attendono e che mettono in gioco il nostro futuro”.

Il premio “Giusta transizione” è attribuito dall’ASviS alla persona, all’associazione o all’impresa che abbia contribuito in modo rilevante a promuovere una evoluzione verso un’economia ambientale sostenibile, capace di tenere conto dell’impatto di questo processo sulle disuguaglianze e sul lavoro. Il riconoscimento per il 2021 è stato attribuito alla Cooperativa Ruah di Bergamo, per l’iniziativa “Triciclo” che ha sviluppato attività di ritiro, riuso e riciclo in un contesto multiculturale impegnando lavoratori italiani e stranieri. L’iniziativa ha dimostrato la capacità di investire sull’innovazione e sul rinnovamento gestionale, ponendosi anche l’obiettivo della sensibilizzazione della cittadinanza al tema del riuso e del riciclo della filiera tessile.

Il Festival è stato realizzato con il patrocinio di Regione Lombardia, Fondazione Comunitaria del Varesotto, Asvis-Festival dello Sviluppo Sostenibile, Camera di Commercio di Varese, Riserva della Biosfera Ticino Val Grande Verbano, Slow Food-Provincia di Varese, Isde-Medici per l’Ambiente e grazie al sostegno di Hupac-SBB Cargo International e Roelmi HPC. Sito: https://earthfestival.it/. (Foto di Rolando Saccucci)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127