EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 13 Settembre 2021

Luino, “Serie di furti e tentata aggressione a una ragazza. Urgenti le telecamere”

Il consigliere comunale Furio Artoni interviene sul tema della sicurezza: “Sono successi fatti gravi, è il momento di attivarsi, non aspettiamo altro tempo”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’ingente furto perpetrato in quattro aziende di Voldomino da ignoti, nella nottata tra il 6 e il 7 settembre scorso, ma anche un tentativo di violenza nei confronti di una ragazza, nei pressi del lungolago di Luino, sono gli ultimi atti – in ordine di tempo – che hanno causato polemiche e indignazione da parte di molti cittadini, anche sui social network.

Polemiche che sono sfociate anche in toni piuttosto violenti, rilevati anche dal consigliere comunale del gruppo Azione Civica per Luino e Frazioni Furio Artoni, che è voluto intervenire sul tema con una breve nota: “Sia ben chiaro che mi dissocio da ogni e qualunque aggressione, anche se verbale, nei confronti di tutti i politici locali. Resta il fatto che sono successi fatti gravi che stanno minando la sicurezza della nostra città”, afferma l’avvocato ricordando come, nel 2000, l’assessore Giovanni Mele si fosse battuto per il posizionamento di telecamere in zone strategiche della cittadina lacustre, con lo scopo di aiutare le forze dell’ordine a intervenire tempestivamente o a individuare i malviventi quando necessario: “Purtroppo non se ne fece niente e oggi – dichiara il consigliere – il problema si presenta di nuovo con marcata pericolosità”.

“Il problema della sicurezza esiste, per i furti e per i rischi che può correre una ragazza che si trova a Luino di sera. Gli animi possono anche essere esasperati, e ripeto non giustifico e condanno le aggressioni anche verbali ai politici locali, tuttavia bisogna muoversi. Non possiamo lasciare passare altri vent’anni come fecero con l’assessore precedente”, sostiene con veemenza Artoni.

“C’è, sul territorio della provincia, un crescendo di aggressioni alle donne che non possono essere sottaciuti. Il sottoscritto per anni ha cercato di formare ed informare contro la violenza sulle donne quale socio dell’associazione GEA contro la violenza sulle donne (con qualche difficoltà proprio a Luino, ma questa è un’altra storia…), ora è venuto il momento di attivarsi. Il mio gruppo ha inserito nel proprio programma elementi chiari e precisi per la sicurezza nel territorio. Cominciamo a posizionare qualche telecamera collegata alle forze dell’ordine, non aspettiamo altro tempo”, conclude il consigliere comunale, rilanciando nuovamente un appello – quello per l’installazione di un impianto di videosorveglianza – che i cittadini chiedono a gran voce ormai da molto tempo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127