EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 24 Luglio 2021

Valli del Verbano e turismo, “Siamo ad un bivio decisivo”: pronto un piano di sviluppo

Il documento redatto da Comunità montana e da un consorzio di esperti verrà presentato lunedì a palazzo Verbania. Ballardin: "La svolta solo se facciamo sistema"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un piano di investimento e sviluppo da cui potrebbero partire le linee guida di una rivoluzione turistica reale e definitiva. La Comunità montana Valli del Verbano ci sta lavorando dal 2019 grazie alle risorse provenienti dai propri uffici e al coinvolgimento di Irecoop Alto Adige Sudtirol, consorzio formato da esperti provenienti da diverse cooperative locali.

I primi risultati del progetto sono stati inseriti in un documento che verrà presentato per la prima volta durante la serata di lunedì a Palazzo Verbania, a partire dalle ore 20.30.

Il valore cardine attorno al quale si è concentrato l’intero lavoro è quello della condivisione e della messa a sistema di competenze e peculiarità. Parole che possono apparire generiche e che rischiano di essere associate a concetti ripetitivi, per via degli infiniti appelli alla volontà comune di salvare il turismo e valorizzare la sponda lombarda del lago, lanciati negli ultimi anni.

Questa volta però di generico c’è ben poco, perché tutto parte dal dettaglio, dallo studio accurato del territorio, dalla componente lacustre a quella montana, con le caratteristiche messe in fila lungo una scala di riferimenti articolata tra potenzialità e criticità. Per capire dove andare bisogna sapere da dove si parte e il piano redatto ha l’ambizione di coinvolgere attivamente tutti e trentadue i comuni che compongono le valli del Verbano: 100 mila persone circa tra i residenti, trentamila ettari di terreno, di cui 18 mila “amministrativi” e ben 14 mila a bosco.

“La classe politica ed amministrativa di questo territorio oggi è di fronte ad un bivio – spiega l’assessore all’Ambiente di Comunità montana, Gianpietro Ballardin, moderatore della serata in programma lunedì – a mio avviso ad una strada senza ritorno, quella cioè di predisporre e governare i modelli di sviluppo o di subire le gravi conseguenze di una mancata visione di crescita. L’occasione che ci è offerta dalle potenzialità di un ente quale è la Comunità montana Valli del Verbano oggi è irripetibile – specifica l’assessore, nonché sindaco di Brenta – dobbiamo imparare a sfruttare in senso positivo questa possibilità, indirizzando l’ente verso una capacità di coordinamento e di gestione di un processo in grado di fare sistema“. (Foto di copertina © Candido Quatrale) 

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127